Utente 359XXX
Salve,ho 26 anni vi scrivo in quanto ho un problema con una presunta prostatite, tempo fa mi era stata diagnosticata una cistite con i teressamento infiammatorio della prostata curata con antibiotici generici x la cistite, il mio urologo dopo una spermicoltura mi disse che il problema era in fase di calo e sarebbe sparito da solo con il tempo....
Adesso dopo 3 mesi ricomincio ad avere problemi con la prostata poiché quando eiaculo lo sperma è molto denso e mi provoca dolore (solitamente quello che esce dopo il primo spruzzo)inoltre riscontro problemi di disfunzione erettile il pene non è duro come prima e riesco ad eiaculazione solo manualmente inoltre le erezioni mattutine non sono complete....
poi dopo una gastrite mi è venuta una colite.... e credo che sia collegata voi cosa ne pensate...???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In effetti può esserci una stretta connessione tra dismicrobismo intestinale e prostatite.

deve sicuramente intraprendere una terapia decongestionante ed antiinfiammatoria più " consistente" e periodicizzata, e regolarizzare l'intestino
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Quindi mi consiglia di andare anche dal gastrenterolo o basta solo l urologo. ..? Mi sapreste indicare dei buoni specialisti nella mia zona FIRENZE Prato PISTOIA! !!!
Secondo lei il calo del desiderio è dovuto all infiammazione della prostata. ..?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tutto quello che lei ci comunica può avere una sua valenza.

E' ora il momento di sentire o risentire in diretta il suo urologo od andrologo di riferimento poi , se dubbi su quello che le viene indicato, sulla questione "indicarle un collega", le dico che questa non è la sede per una informazione così particolare e non di interesse generale.

Questo quesito è bene porlo, in prima battuta, al suo medico di fiducia e poi comunque, in altre sezioni del nostro sito, può sempre trovare un aiuto più mirato alla sua domanda.

Nel frattempo si legga anche queste news:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata ,

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame .

Un cordiale saluto.

[#4] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non possiamo indicare colleghi, anche per questioni "politiche" ma....solo per esempio lo stesso dr. Beretta che le ha risposto mi sembra che lavori anche in Toscana nelle zone da lei indicate
[#5] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per le risposte esaurienti ne parlerò con il mio medico di famiglia! !!