Utente 371XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni e da due settimane a questa parte dopo ogni rapporto il frenulo e parte della pelle che ricopre il glande si gonfia. Mentre ho il rapporto provo anche dolore. Ho notato che il frenulo oltre ad essere gonfio presenta anche una sorta di taglietto. Premetto che non ho mai sofferto di problemi di questo tipo tuttavia noto che la lubrificazione della vagina è veramente poca tanto che ho sempre dofficoltà ad ( lasciatemi passare il termine ) entrare. Mi chiedo se si tratta di problemi legati all'attrito o potrebbe trattarsi di altro. Vi ringrazio per il servizio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

potrebbe trattarsi di una infiammazione/infezione che andrebbe confermata con una visita diretta, nel frattempo si astenga dai rapporti per non traumatizzare ulteriormente il prepuzio e se la diagnosi fosse confermata, consigli una visita ginecologica alla sua partner.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta. Ho dimenticato che non sempre, ma qualche volta sul glande si presentano 3 puntini rossi, non molto marcati. Il medico di base, dopo averli visti mi ha detto che si trattava semplicemente di un'irritazione cutanea provocata appunto da rapporti poco lubrificati. Secondo lei è stata sbagliata la diagnosi ? La ringrazio ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Come già detto serve una visita diretta per fare una diagnosi, tuttavia dal suo primo racconto sembrerebbe un'ipotesi poco veritiera.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio, avrei un'ultima domanda. Potrebbe trattarsi di un ritorno della prostatite che ho curato qualche mese fa ? Si trattava di prostatite abatterica ma avevo sintomi diversi da questi.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
direi che la prostatite abatterica non ha alcuna influenza sulla sua sintomatologia.

Ancora cordialità