Utente 163XXX
Buonasera,sono una mamma di 36 anni che da settembre 2014 non sta particolarmente bene.Tutto è iniziato con un gonfiore sotto l'ascella curato con zimox e flaminase,in parallelo ho notato una chiazza rossa e gonfia sul seno classificata come nodulo che si è aggiunto agli altri.Poi ho avuto fortissimi mal di testa,mal di denti, un calazio, la congiuntivite,un fortissimo mal di gola etc.. Tutte patologie che non mi hanno dato tregua..La mia dottoressa mi ha quindi fatto fare gli esami del sangue che hanno dato come esito globuli bianchi 11.7 val.rif.4-10 ;VES 30 ; PCR 1.92 val.rif.0-0.50 ; fibrinogeno 535 val.rif.200-400 ; sideremia 39 val.rif. 37-145..questi i valori che secondo lei destano preoccupazione..Ho fatto delle eco tiroide,addome,reni,seno etc.tutto negativo (tranne i noduli che ho sempre avuto e una cisti all'ovaio DX).Ho fatto le radiografie cranio e torace ma non ho i risultati ancora.Il prossimo esame per la mia dott.e' una colonscopia..Oggi sono stata poco bene ho avuto giramenti di testa e un nodo alla gola che mi impediva di respirare..Il dottore della guardia medica mi ha suggerito di andare ad un centro ematologico...Sono molto preoccupata...Ho ragione di esserlo??Può essere qualcosa di importante?Mi
scuso se mi sono dilungata e ci ringrazio anticipatamente per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
mi permetta di farle notare con simpatia che la sua situazione anamnestica è assai ingarbugliata.
Per esempio:
"in parallelo ho notato una chiazza rossa e gonfia sul seno classificata come nodulo che si è aggiunto agli altri."
Che significa? Il senologo l'ha visitata? Che diagnosi ha posto?

- globuli bianchi 11.7
-VES 30
-PCR 1.92
-fibrinogeno 535
-sideremia 39

Il prossimo esame per la mia dott.e' una colonscopia

Dagli scarni esami che riporta, emerge il quadro di una situazione infettivo - infiammatoria.
L'emocromo non è completo e non sappiamo se la sua modesta leucocitosi sia legata ad un aumento dei neutrofili o dei linfociti.
Non sappiamo nulla dei globuli rossi, della Hg e delle Piastrine.
La sideremia non è stata integrata dalla ferritinemia e dalla transferrinemia.

Mi chiedo la ratio di una colonscopia: ha disturbi intestinali? E anemica?

E' andata in guardia medica dove il collega le ha consigliato una visita ematologica: perchè? Cosa l'ha spinto al consiglio? 11.700 bianchi? O ha avuto la possibilità di notare qualcosa che lei non riferisce?

Carissima Signora, già fare un consulto WEB di Medicina Interna è impresa ardua; se lei fornisce informazioni incomplete diventa una impresa impossibile.

Se ha voglia, mi spieghi meglio e con più calma i suoi sintomi, e ricopi tutti gli esami fatti, anche quelli "normali".

Sarò felice di poterLe fornire il mio contributo.

Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dottore,innanzitutto la ringrazio per la celerità della sua risposta,ora mi spiego meglio.Per quanto riguarda la chiazza sul seno,ho solo fatto l'ecografia che come esito ha :area di forma ovalare ad eco struttura ipoecogena,che si va ad aggiungere alle altre 4 aree (fibroadenomi)che ho sempre saputo di avere e controllati di tanto in tanto solo con ecografie..Per la colonscopia,la vuole fare solo per il valore della sideremia,la ferritinemia e la transferrinemia non mi sono stati prescritti..i globuli rossi sono 4.87 val.rif.4.20-5.40..piastrine215 val.rif 130-400...neutrofili71.60. Val.rif.37-80...linfociti19.3 val. rif.10-50...''hg" scusi l'ignoranza ma non so cosa sia e negli esami non vedo simboli uguali,se vuole sapere l'emoglobina è 14.4. Val.rif.12-16..gli unici altri 2 valori alti non riportati da me sono nel quadro sieroproteico le proteine totali 7.8 val.rif 6-7.5 albumina 52.5val.rif.55.8-66.1...alfa 1....5.7 val rif 2.9-4.9...alfa 2. ..13.7. Val.rif 7.1-11.8...tutto il resto sembra rientrare nei valori di riferimento..Per il dottore della guardia medica credo di si,solo i valori dei globuli bianchi lo ha portato a quella conclusione...Spero di essere stata più chiara e la ringrazio per la sua attenzione...in attesa di sue notizie le auguro una buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
prenda con le dovute "pinze" un consulto via web.

Francamente, se lei non ha disturbi intestinali, con una sideremia di 36, senza i valori della ferritina e della transferrina e con ben 14.4 di HGB (Emoglobina) per cui è tutt'altro che una Paziente anemica, eseguire una colonscopia è una indicazione di cui non colgo la ratio!

Lei è semplicemenete affetta da una modesta leucocitosi neutrofila da ricontrolllare nel tempo per valurarne l'andamento.
Probabilmente è stata determinata da una banale infezione delle vie respiratorie o delle vie urinarie, anche in modo oligosintomatico.

La ferritina, indicando il ferro di deposito, fornisce informazioni assai più interessanti per un percorso diagnostico che la sideremia la quale risente di numerosi fattori ed è comunque ai valori bassi del range di normalità.

Se sarà bassa la prima valutazione da fare è valutare che non vi sia perdita di sangue a causa di flussi abbondanti; se si sopstetta un sanguinamento occulto dal tratto GI si effettua la ricerca del sangue occulto fecale su tre campioni e poi si decidono indagini più invasive.

Il senso di soffocamento, in seguito al quale si è recata alla guardia medica, poteva essere dovuto a una intensa infiammazione orofaringea con congestione di tutto l'anello di Waldeyer che spiegherebbe anche la modesta leucocitosi neutrofila.

Spero di esserle stato d'aiuto.
Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottore,ha capito perfettamente quello che sospetta la mia dottoressa dalla quale mi sono recata oggi,avendo avuto i risultati delle radiografie con esito negativo, mi ha detto di sospettare una perdita di sangue ,vista la mia 'anemia' e che vuole capire dove è localizzata... Tra l'altro ha esteso gli esami invasivi anche alla gastroscopia...Sinceramente non capisco.... anche il dottore della guardia medica mi ha detto che i valori dell'emoglobina, dei globuli rossi e del mio emocromo sono valori da donatore di sangue ( a detta sua ) se non fosse solo per quei valori che le ho reso noto precedentemente... Stamane poi le ho anche ribadito il mio forte mal di gola,perche' sinceramente concordo pienamente con il suo consulto!!!!Pensando che quei valori siano stati causati da questo.....ma lei ha insistito con la tesi della perdita di sangue...di sicuro ripetero' le analisi....non ho tutta questa voglia di sottopormi a quegli esami!!!!!!!!Dottore la ringrazio tantissimo,,mi ha rincuorata,mi ero sentita dire 'affronta tutto con calma' 'abbiamo molti esami da fare' 'dobbiamo scongiurare il peggio'....e il panico stava prendendo il sopravvento,ho 2 bambini piccoli e il mio pensiero è rivolto a loro!!!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Cara signora,
se un collega definisce anemica una paziente con 14.4 gr/dl di emoglobina, come minimo dovrebbe rifare l'esame di abilitazione!

Curi la sua faringite e cambi medico.

Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Sarò ripetitiva Dottore,ma la ringrazio ancora..Tanti saluti