stria  
 
Utente 113XXX
a Gennaio 2014 mio padre ha subito intervento chirurgico di asportazione di massa timica con sternotomia mediana. Al controllo effettuato in questi giorni tramite TAC con contrasto i risultati sono stati: si rileva raccolta fluida densa delimitata da cercine tissutale non omogeneo in sede mediastinica anteriormente all'arco aortico, a cui si connette una banda di addensamento consolidativo del parenchima subpleurico del LSS in associazione a ispessimento del piano pleuro-mediastinica fra l'arco e la polmonare, in relazione agli esiti di resezione del pericardio e del nervo frenico.
Stria distelettasica a disposizione coronale nella lingula. Netto sollevamento dell'emidiaframma sx, a cui corrisponde addensamento consolidativo-disventilatorio, con broncogramma aereo. Piccola bolla enfisematosa in sede mantellare laterale del lobo mediao. Non alterazioni focali nodulari o diffuse nel parenchima polmonare bilateralmente. in addome superiore, nel VI segmento epatico, in sede sottoglissoniana laterale, si rileva area nodulariforme a contorni sfumati, di fugace impregnazione nella fase contrstografica acqusisita, come anomalia vascolare.
La mia domanda, allla fine di quest'esito per noi incomprensibile, è sapere se il tumore è ritorvato o comunque come dobbiamo interpretare questa raccolta fluida in sede mediastinica.

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Potrebbero essere tutti dei normali esiti della chirurgia eseguita: se ha già eseguito un precedente esame, dopo l'intervento, sarà opportuno che si faccia un confronto esami per vedere se vi siano modifiche dimensionali o reperti aggiunti. Qualora non abbia ancora fatto altri controlli opportuno che ne faccia uno a breve per esempio a max 4-6 mesi dal precedente.
cordiali saluti.