Utente 154XXX
Buongiorno,mia madre è stata dimessa dall'ospedale con la diagnosi(tra le altre)di severa anemia sideropenica.Le hanno prescritto il Ferrofolin a vita perchè non hanno trovato nulla dalla gastroscopia,colonscopia e Tac.Visto che il Ferrofolin è a pagamento, il suo medico di famiglia le ha ordinato Ferrogyn 80mg da prendere insieme al Folina 5 mg capsule molli. Mia madre ha anche un tumore muccinoso della coda dell Pancreas, un aneurisma sottorenale, diverticolosi del sigmacolon, ipotiroidismo, diabete mellito insulinotrattato e cardiopatia ischemica e soffre di broncopatia cronica riacutizzata.
Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
quanti anni ha la sua mamma?

Rispondo direttamente alla domanda circa l'anemia sideropenica di cui non è stata individuata la causa.
Il Ferrofolin è stato consigliato perchè assai meno gastro lesivo del gluconato di ferro prescritto dal medico di famiglia, che tuttavia se tollerato può essere assunto tranquillamente.
Nulla quaestio riguardo la Folina.
I problemi di sua madre sono tanti: per quanto attiene la sideropenia, dopo venti giorni di terapia sarà bene valutare la ferritina e la transferrina, oltre che l'emocromo, la reticolocitemia la folatemia e la Vit. B12.
Se nonostante tutto non si osservano cambiamenti, è evidente che per qualche problema sua madre non assorbe il ferro per via orale.
In questo caso, essendo stata esclusa con certezza la perdita di ferro, l'unico modo per reintegrarne le riserve è la somministrazione di un composto per via endovenosa.

Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dr. Caldarola, ha perfettamente ragione,per paura che non bastasse lo spazio,ho scordato di mettere le cose basilari! Mia madre ha quasi 83 anni portati benissimo,nonostante tutti i suoi problemi di salute. Non le ho scritto che questa è la terza volta che viene ricoverata per lo stesso problema, la prima volta nel 2011, la seconda volta era giugno 2014 e l'ultima volta il 12 febbraio. La prima volta le hanno tolto la Cardioaspirina,pensando fosse quel medicinale a causarle queste emorragie. Medicinale che però le hanno riprescritto dopo un altro ricovero in cardiologia insieme al Plavix. Durante il ricovero di giugno 2014 le hanno tolto nuovamente la Cardioaspirina e il Plavix, per cui questa volta non potevano essere i medicinali la causa di tale anemia. Io la ringrazio tantissimo per l'interesse dimostrato e farò presente al suo medico di famiglia (che avrebbe dovuto tenerla sotto controllo prescrivendole analisi del sangue, visti i precedenti!) i suoi consigli.
Cordiali saluti