Utente 296XXX
Salve sono una ragazza di 28 anni ed in seguito ad episodi di vertigini ho effettuato un ecocolordoppler tsa. Il referto è questo: carotide comune, interna ed esterna con diffuso ispessimento mediointimale a livello delle arterie carotidi comuni bilateralmente imt max circa 1,2mm. Flusso nella norma a livello dell arteria carotide interna sx e dx. Arteria oftalmica sx e dx a flusso intra/extracranio senza inversioni al test di muller. Arteria vertebrale sx e dx presente con flusso ortodromico e senza significative variazioni di flusso con i movimenti di flessoestensione e rotazione passiva del capo. Arteria succlavia sx e dx nel tratto esplorabile morfologicamente ed emodinamicamente indenne. Conclusione: ispessimento mediointimale diffuso carotideo ACC.
Il cardiologo che mi ha effettuato l ecocolordoppler è rimasto sorpreso vista la mia età, ho smesso di fumare da settembre dopo circa 12 anni anche se non fumavo nemmeno dieci sigarette al giorno, non sono obesa, il mio colesterolo è sempre stato buono solo che 6 mesi fa avevo i trigliceridi leggermente più alti (valore max di riferimento 140, io avevo 150). Come è possibile che alla mia età già ci sia questo ispessimento? Come devo procedere adesso? Sono molto preoccupata. Ringraziandovi Vi porgo Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
con tutti i vantaggi che l'ecocolordoppler dei TSA racchiude, essendo una medodica incruenta e ripetibile, risente tuttavia molto della perizia dell'operatore e della qualità dell'ecografo.

Fossi in Lei, prima di concludere di essere portatrice di un ispessimento medio - intimale, alla sua giovane età e senza fattori di rischio (la PA presumo che sia nel range di normalità e la controlli almeno ogni tre mesi), ripeterei l'esame presso una struttura qualificata con altro operatore.

In caso di conferma di tale ispessimento sarà bene fare il punto della sua situazione vascolare con metodiche di imaging "di II livello".

Cordilai saluti.
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la Sua gentile risposta...aggiungo che la mia pressione arteriosa è nella norma e che il medico che mi ha effettuato l esame avendo il sospetto di Takayasu mi ha controllato con l ecografo anche l arteria radiale ed a livello inguinale dove le arterie sono nella norma, quindi ha escluso tale patologia. Per indagini di II livello cosa intende? Quali potrebbero essere le cause del mio eventuale ispessimento? La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
ho volontariamente evitato di toccare il capitolo arteriti per non indurle ansia prima di una conferma di questo ispessimento medio - intimale che, se vero, dovrebbe essere completato con l'esecuzione di un pannello autoimmunitario.
Ma vedo che il collega ha già provveduto a fare ipotesi, escludendo la "Malattia senza polsi".

Le indagini di Imaging di II livello si riferiscono essenzialmente alla angio TC del TSA, con ricostruzione tridimensionale, "tirata" come si dice in gergo radiologico, fino al circolo intracranico.

Cordiali saluti.


[#4] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore. Quindi essendo stata esclusa la patologia autoimmune di Takayasu quali sono le altre cause dell eventuale ispessimento? La patologia suddetta è esclusa attraverso l osservazione delle altre arterie come è stato fatto nel mio caso? Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
in parte le ho già risposto.
La Malattia di Takayasu raramente decorre asintomatica, per cui si ricorre alle indagini perchè il paziente "non si sente bene".
Non mi dilungo sulle ipotesi etiologiche, ancora oggi assai dibattute, perchè argomento per il momento non utile nella specie di fatto.

Nel suo caso la presenza dei polsi la esclude o la rende una entità nosologica remotissima.

La invito a eseguire tuttavia, insieme ad un emocromo completo, tutto l'assetto lipidico, e gli indici di flogosi (VES, fibrinogeno funzionale, alfa1 glicoproteina acida, C3 - C4, PCR, Immunoglobuline totali M -A -G, ceruloplasmina, transferrina, TAS, ANA ed ENA).

Le rinnovo altresì l'invito ad assicurarsi che la valutazione dell'ispessimento intimale di 1.2mm sia stato valutato al terzo medio della carotide comune e non al livello del bulbo carotideo dove 1.2 mm possono ancora considerarsi nella norma.

Attendo nuove, se lo desidera.

Cordialità.