Utente 809XXX
Mio marito ha eseguito otto giorni fa un intervento per varicocele. La sera lo scroto gli si è gonfiato molto, ma in ospedale ci hanno detto che era una cosa che poteva succedere. In questi giorni è stato a casa a riposo e in effetti la situazione è migliorata. Il testicolo destro è ritornato quasi alle dimensioni normali, mentre quello sinistro, dove c'era il varicele, è ancora un po' gonfio o meglio sembra avere come una protuberanza. Tutto ciò è normale e nel corso dei prossimi giorni migliorerà o dovrebbe andare a farsi vedere dall'urologo? Grazie e auguri di buon 2006 a tutti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
cara lettrice,

direi che la cosa più semplice da fare sia quella di andare a visita nella struttura dove suo marito è stato operato e consultare magari il chirurgo stesso
potrebero essere anche fenomei transitori
cari saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
in effetti credo che di sicuro Suo marito abbia già un appuntamento fissato con il Collega Operatore per i normali controlli post-operatori o almeno per la rimozione della sutura. Quale occasione migliore per trovare risposte ai Suoi dubbi? Le cose sembrano comunque procedere per il verso giusto.
Anche io però ne avrei uno di dubbio. E cioè: a meno che Lei non abbia interpretato male la situazione, essendo stato Suo marito operato per varicocele sinistro, per quale motivo si è "gonfiato" anche il testicolo destro?
Se lo ritenesse necessario, per ulteriori chiarimenti o informazioni nell’ovvio rispetto della Sua riservatezza e della nostra Etica Professionale, può senz’altro contattarmi all’indirizzo di posta elettronica del sito Medicitalia.
Affettuosi auguri per la pronta risoluzione del problema di Suo marito e cordialissimi saluti ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO

[#3] dopo  
Utente 809XXX

Iscritto dal 2005
Grazie intanto per le risposte. A mio marito non è stata fatta alcuna sutura, ma gli è stato messo un cerotto all'inguine che ha tolto dopo due giorni. La prossima visita dovrebbe farla solamente tra tre mesi. Sarebbe il caso di chiedere un appuntamento prima? Il fatto che si siano infiammati entrambi i testicoli è una cosa strana?
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che a Suo marito, evidentemente, sia stata effettuata una sutura con materiale rissorbibile intradermica. In ogni caso, si.. credo che l'evolversi della situazione meriti un controllo clinico presso il Chirurgo che ha operato prima dei tre mesi consigliati. Dopo un intervento di correzione di varicocele non dovrebbero esserci "infiammazioni" del testicolo dal lato dell'operazione, si figuri dal lato opposto. Occorre tuttavia intendersi sul termine infiammazione, e Lei comprende come ciò sia difficile se non impossibile via e-mail. Questo è il motivo per cui consiglio a Suo marito un vero controllo presso lo Specialista.
Se lo ritenesse necessario, per ulteriori chiarimenti o informazioni nell’ovvio rispetto della Sua riservatezza e della nostra Etica Professionale, può senz’altro contattarmi all’indirizzo di posta elettronica del sito Medicitalia.
Affettuosi auguri per la pronta risoluzione del problema di Suo marito e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO