Utente 383XXX
La mia bambina ha avuto all'ultima vaccinazione contro l'influenza (a 5 anni e mezzo) una reazione non consueta, nel senso che dopo aver fatto l'iniezione, mentre il medico stava facendo la stessa cosa con il fratellino, ha avuto un mancamento dal quale si è subito ripresa - è però caduta in terra come svenuta, ma appena presa la botta si è ripresa.
Il medico ha attribuito questo a una reazione vagale, a me però è venuto in mente che l'anno prima - in occasione dell'ultima vaccinazione obbligatoria - appena dopo l'iniezione la pediatra ha fatto coricare mia figlia sul lettino perchè sembrava collassare.
In quell'occasione non era svenuta, ma era impallidita e diceva di avere mal di pancia. Si è ripresa coricandosi.
Chiedo: può essere un'allergia? Cosa posso fare?
Grazie
Benny

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Nello shock anafilattico non si riprendono, dopo essere finiti in orizzontale. Tasti il polso, se il cuore rallenta e' una reazione vagale.

Di reazioni cosi' se ne vedono tutti i giorni la' dove si fanno prelievi, ossia dove si usano aghi ma non si inietta niente. Se non si inietta niente non si puo' causare allergia, ma la genrte sviene lo stesso.


[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio infinitamente per la celere e rincuorante risposta
Benny