Utente 333XXX
Buonasera,
ho notato che se ho rapporti sessuali consecutivi, non nello stesso giorno ma per più giorni consecutivi il secondo giorno a volte accuso dei problemi di erezione che possono essere perdita dell'erezione dopo poco tempo oppure una erezione non soddisfacente ( al 50%). Se l'erezione cala magari riprende se stimolato di nuovo ma cala di nuovo dopo pochi secondi.
A cosa può essere dovuto? Premetto che il primo rapporto è sempre soddisfacente e non riscontro problemi e a volte riesco ad avere erezioni consecutive anche nello stesso giorno con normalissime penetrazioni.
Forse può essere dovuto al fatto che raggiungo l'eiaculazione dopo molto tempo (> 30 minuti)?
Ringrazio per il tempo dedicatomi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

direi che il suo problema si sta ripresentando in un'altra versione rispetto al mese scorso e comunque vista la sua evoluzione, sembrerebbe trattarsi di una problematica psicologica comunque da confermare attraverso un colloquio diretto con lo specialista e quindi se confermata , inviato dal sessuologo.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Mi associo alle indicazioni del dr. Maretti.

Dopo una scrupolosa visita andrologica che possa escludere un"etiologia organica del suo disturbo, la problematica sembra essere intermittente:
Primo rapporto non si presenta, nel secondo si.

Dovrebbe ascoltare il suo corpo e le esigenze più prpfonde correlate alla poliedrica sfera della sesuslita.

Forse questo accanimento coitale le genera ansia, forse tende a monitorare erezione e tempi eiaculatori, ci sarebbero tanti forse da dover analizzare ...in sede di consultazione.

Sposti l'attenzione dalla " quantità" alla "qualità' emozionale, sensoriale, relazionale e così via...