Utente 333XXX
Buonasera, mio padre (anni 58, normopeso) a marzo 2014 ha impiantato LCD - Biv per cardiomiopatia dilatativa con severa disfunzione sistolica.
In 10 mesi circa il valore della frazione di eiezione è passato da 35% a 72% (stesso operatore e stesso macchinario) il cardiologo che ha eseguito l'ecocardiogramma ha detto di vederlo migliorato.

La terapia farmacologica è: Enapren - Dilatren - Lasix - Luvion _ Cardioaspirina.
Vorrei chiedere:

E' possibile un tale miglioramento? se si è dovuto alla terapia farmacologica o al defibrillatore (che non si è mai attivato)?

Il valore della frazione di eiezione si può trovare anche con l'elettrocardiogramma?

Resto in attesa di un Suo riscontro e La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Premesso che queste informazioni avrebbe potuto richiederle a chi ha controllato suo padre...
Le rispondo che
1 il miglioramento potrebbe essere dovuto all ICD ma mi pare esagerata la,EF risocntrata (72% ..!!!nemmeno Bolt...)
L ecg NON può misurare la frazione di eiezione

Saluti
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Mio padre non aveva fatto caso a questo valore così migliorato!! lo abbiamo visto solo a casa!!
Quindi lcd dà risultati anche se non entra in funzione? (anche se forse questo 72 è eccessivamente troppo! non è bolt)

Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L apparecchio che suo padre ha è uno stimolatore biventricolare ed anche un defibrillatore. Lo stimolatore biventricolare porta ad un miglioramento della funzione cardiaca, anche se ripeto 72% mi pare un po' ottimistico.
Arrivederci