Utente 373XXX
Salve,
per circa 5 giorni notavo che ad ogni lavaggio dei denti,le gengive sanguinavano intorno al dente davanti sopra, e al canino( non so come si chiami) inferiore . credevo che questo sanguinamento fosse dovuto all movimento troppo energico dello spazzolino .ora non e che usciva chissa quanto sangue giusto intorno ai denti . Poi ho notato che anche quando mangiavo era la stessa storia . Fatto sta che e iniziato un fastidio alle gengive . Preoccupata sono andata dal dentista , che mi ha diagnosticato una gengivite . Dandomi come cura : spazzolino morbido colluttorio "Curasept". Dicendomi di lavari i denti tre volte al giorno mattina , dopo pranzo,sera ,di spazzolare bene fino a far fuoriuscire il sangue , eseguire due volte il lavaggio,poi collutorio un cucchiaio . Ora sono passati due giorni da quando faccio questo trattamento . Le gengive nn sanguinano piu. Pero il dolore sopportabile c'e' ancora . Cosa devo fare ? Ho una terribile paura di perdere i denti .
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
le gengive normalmente sanguinano quando sono infiammate, la "gengivite" infatti altro non è che una semplice infiammazione delle gengive. La causa è la presenza di placca batterica patogena sul bordo gengivale. Quindi la migliore forma di prevenzione, oltre ad una accurata igiene orale eseguita possibilmente ogni volta che viene consumato un pasto e realizzata, almeno una volta al giorno (la sera ad esempio) con l'ausilio anche di filo interdentale e collutorio oltre allo spazzolamento, è quella di sottoporsi regolarmente ad una seduta di igiene professionale con frequenza semestrale. La gengivite può infatti col tempo peggiorare ed evolvere in parodontite, ossia infiammazione del parodonto, che costituisce il legamento del dente, necessario per il suo ancoraggio all'osso.
Se persiste quindi l'indolenzimento del parodonto, si rivolga nuovamente al suo odontoiatra per un controllo magari più approfondito e ricordi che l'igiene con ultrasuoni alla poltrona andrebbe ripetuta preferibilmente ogni sei mesi.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Gent. Sig.ra
il sanguinamento gengivale è il primo segno dell'infiammazione ma non indica necessariamente una situazione grave. Generalmente indica una insufficiente o inadeguata igiene orale, in altri casi precede una malattia parodontale.
Una buona igiene può quindi bloccare l'infiammazione ed il sanguinamento.
Se ha fatto l'igiene professionale un po' di sensibilità può essere normale.
In considerazione della sua giovane età, se il dentista ha detto che questo trattamento è sufficiente, non ci sono ragioni per dubitarne.
Se ha altre domande su questo argomento può continuare a scrivere, Le risponderò volentieri.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Sono due giorni che seguo questo " trattamento " del mio dentista, il sanguinameto alle gengive non c'e' piu'. E rimasto solo un po di dolore alle gengive , specialmente nella parte inferiore. Al momento non ho fatto ancora una pulizia dei denti , anche perche , per 5 giorni devo fare quello che mi ha detto il dentista , e poi eventualmente se e passato il sanguinamento, effettuare una pulizia professionale . Quindi e normale questo dolore alle gengive , anche se il sanguinamento non ce piu'? Non ce il richio che perda i denti?
Vi ringrazio per la vostra precoce risposta
[#4] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Non essendo ancora finita la terapia, i fastidi sembrano normali.