Utente 373XXX
Buonasera. Ho avuto oggi un rapporto con una prostituta. La ragazza ha effettuato una fellatio terminata con la mie eiaculazione nella sua bocca. Ho applicato fin dell'inizio del rapporto il preservativo, e l'ho tolto solo dopo la fine del rapporto. Mucose e liquidi biologici non sono quindi venuti a contatto, o almeno così credevo. Stasera però, facendo la doccia, ho notato una piccola lesione alla base del glande, paragonabile a un graffio superficiale, di cui prima non m'ero accorto. E' possibile che il contatto con i denti della ragazza abbiano creato una lesione al preservativo. Va detto che é il primo rapporto sessuale a rischio mai tenuto dal sottoscritto in vita sua. Va anche detto che sono genitore single, per vedovanza, di un minore che vive con me e che dovrò tutelare da possibili malattie che io possa aver contratto. Non ho partner sessuali, né stabili né occasionali. Che tipo di esami mi suggerite, e quando potrei effettuarli (il prima possibile)? Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
se il rapporto è avvenuto con la protezione è difficile ipotizzare una evenienza come quella da lei descritta. Comunque per sua tranquillità dovrebbe eseguire principalmente i classici esami per l'HIV e l'HCV. Se questo le crea imbarazzo può anche decidere di donare il sangue considerato che in quell'occasione le faranno questa tipologia di esami.
[#2] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio caldamente... credo comunque domani stesso di recarmi dal medico di famiglia. Se non erro dovrò ripetere gli esami HIV a distanza di 3 e 6 mesi per sicurezza di assenza di contagio, giusto?
E (nel dettaglio), fermo restando che l'evento mi sta convincendo che l'astinenza sia tutto sommato la miglior forma di prevenzione (in casi come i miei), quanto é effettivamente affidabile il profilattico in casi di rapporti sessuali con partner ovviamente a rischio come le prostitute? E con quali modalità (=sconsigliato comunque l'anale, quello meno a rischio l'orale...?) Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Un minimo marginale di rischio esiste in questa tipologia di rapporti. Meglio rapporti con gente con minima o nulla promiscuità.
[#4] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
di nuovo grazie
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prego!