Utente 374XXX
salve, dopo una partita di calcio mi ha cominciato a far male il piede sinistro, un punto preciso mi fa malissimo, non essendo un medico provo a spiegare dove si trova. è situato, guardando il piede sinistro frontalmente dalla parte interna, a destra del malleolo.
questo problema lo porto avanti da più di un anno, sono stato 1 mese senza giocare ma non è passato. questo dolore non compare ne camminando ne correndo. avverto un dolore lancinante soltanto quando calcio il pallone di collo. una volta che compare il dolore il mio cervello tende a non volere calciare più il pallone perchè convinto che il piede sia instabile. cosa posso fare per recuperare? è il mio piede preferito ma la passione per il calcio mi porta a giocare e non calciare il pallone con il piede infortunato. grazie tante. buon lavoro.
Giancarlo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se ha problemi da oltre un anno sarebbe stato più utile, una volta riscontrata la persistenza del dolore, rivolgersi come minimo al medico curante. A distanza senza averLa visitata non è possibile esprimere un parere, e non è possibile nemmeno capire bene la sede del dolore. È possibile che abbia riportato una distorsione capsulo legamentosa ma senza testare caviglia e piede con le specifiche manovre non si riesce a dire quale sia il problema, e di conseguenza, senza diagnosi, non si riesce nemmeno a decidere il trattamento appropriato. Si faccia visitare da un ortopedico per una valutazione diretta del piede e per una terapia adeguata.
Cordiali s
[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
dottore grazie della risposta. ma se fosse una normale distorsione non dovrebbe passare il problema dopo più di un mese?
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In realtà non esiste una distorsione "normale". Vi può essere un trauma più o meno importante con conseguenze molto diverse. Tuttavia potrebbe trattarsi di altro, per esempio una tendinite. Per questo ho scritto che, senza conoscere bene i Suoi disturbi e senza sapere quali siano i segni clinici, non è possibile ipotizzare diagnosi.
Spero di avere chiarito meglio la risposta
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
grazie dottore è stato esaustivo.
cordiali saluti
Giancarlo
[#5] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
dottore buongiorno. dopo tempo, ho ritrovato il cd della risonanza magnetica che ho effettuato tempo fa alla caviglia dolorante. ho possibilità di farglielo vedere?
grazie tante
cordialmente
giancarlo
[#6] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le linee guida del sito escludono espressamente la possibilità di prendere visione e di esprimere pareri su immagini di qualsiasi genere. Rimarrebbe comunque il fatto, come ho già ben specificato, che "senza conoscere bene i Suoi disturbi e senza sapere quali siano i segni clinici, non è possibile ipotizzare diagnosi", per cui ha senso che veda la Rmn solo chi L'ha interrogata, ascoltata e visitata. Per questo Le suggerisco di farsi visitare da un ortopedico esperto, e di portare con sé la rmn.
Cordiali saluti