Utente 233XXX
buonasera dottori vi chiedo un consiglio per mia nonna di 87 anni. a gennaio e' caduta a pancia in giu' per terra e da allora ha dei dolori al ginocchio destro e difficolta' a camminare poi da una settimana il dolore si e' irradiato dietro al ginocchio rendendo quasi impossibile il camminare. il medico di famiglia le ha detto di fare 75 mg al giorno di voltaren per via iniettiva e dopo 3 giorni di iniezioni intramuscolare il dolore dietro al ginocchio si e' bloccato pero' davanti il dolore continua e ha difficolta a camminare cosa puo' essere? grazie.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Purtroppo è ben evidente come sia impossibile indovinare cosa sia successo alla nonna solo leggendo un referto. Per sapere cosa è successo bisogna invece avere interrogato, ascoltato e visitato la Signora: una persona, e ancor più se anziana, che soffre da 2 mesi merita prima di tutta una visita diretta e probabilmente una radiografia. Ne parli con il medico curante per valutare l'opportunità di approfondire le indagini.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
GRAZIE DELLA RISPOSTA DOTTORE. IL FATTO E' CHE IL PEGGIORAMENTO DEL CAMMINARE E ACCADUTO DOPO UN MESE E MEZZO DALLA CADUTA. SE ERA UN DANNO DELLA CADUTA PERCHE' IL GINOCCHIO E' PEGGIORATO DOPO UN MESE E MEZZO?
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
E' proprio per questo che è opportuno approfondire le indagini. E' possibile che si tratti solo degli esiti di un trauma su una patologia preesistente (ad esempio l'artrosi) il cui equilibrio precario è stato alterato. Però non è possibile accertarlo a distanza: bisogna consultare di persona un ortopedico che visiti la signora e decida cosa fare. Spero di essere stato più chiario.
Cordiali saluti