Utente 373XXX
Salve sono troppo preoccupata...sabato sera in un bagno pubblico io e una mia amica ci siamo ritrovate senza fazzoletti..allora abbiamo chiesto a qualcuno che stava lì dentro con noi...un trans ci ha procurato questi fazzoletti che noi stesse abbiamo visto prendere dal pacchetto ,l unica cosa è che li ha presi lui/lei con le sue mani e li ha dati a questa mia amica.Io li per lì ho usato il fazzoletto ma me ne sono pentita amaramente due secondi dopo averlo fatto..sono stata assalita dai dubbi : e se il fazzoletto mentre lo prendeva l ha macchiato di sangue?? A quest ora l avrei visto???e se era fatto di sangue e io mi ci sono asciugata??sono troppo ipocondriaca io??
Vi prego rispondetemi sono spaventata a morte..anche perché m hanno riscontrato dei condilomi vulvari e mi sto facendo 2000 pensieri..
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la transessuale è stata gentile con lei.
Spero la abbia ringraziata.

Non parliamo della peste polmonare o del carbonchio.

E lei non corre alcun tipo di rischio.

Sia serena.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Caro dottore ho deciso di restare serena come lei m ha consigliato,io nel frattempo ho tolto i condilomi ed oggi sono andata a fare visita di controllo dopo una settimana,il dottore m ha detto che per essere passata solo una settima sono a buon punto e non c'è segno recidive (almeno per ora)comunque non è questo che mi preoccupa.ecco che arrivo al punto,a me è stato prescritto dopo aver tolto i condilomi lo zitromax 500 per tre giorni, alla fine di questi si può dire che le mie difese immunitarie sono crollate :infiammazione alla faringe con fastidio nel deglutire ,dolori muscolari(fino al piede!),tosse ,catarro e ora sto accusando anche dei dolori all inguine sinistro e bruciore sotto le ascelle.io mi sono palpata per quel po che io possa capirne!nella zona toracica non avverto alcun tipo di nodulo invece nella zona inguinale palpando in maniera più profonda percepisco Dei pallini che comunque non capisco se centrino con il dolore che ho.ed ecco che arrivo alla mia domanda,può un antibiotico procurarmi tutto ciò??io sto iniziando a spaventarmi di aver contratto seriamente l Hiv è possibile???vorrei premettere che:
Io è da un anno e mezzo che ho rapporti non protetti con il mio attuale fidanzato ,che mi rassicura dicendomi che la sua ex ragazza ,ovvero la ragazza con cui aveva rapporti prima di me ,Ha partorito da poco e dunque è impossibile che lui abbia qualcosa perché ovviamente lei è stata sottoposta a ogni tipo di esame prima del parto.
Io invece ,due anni fa, prima di intraprendere questa storia con lui sono stata con un ragazzo che ho frequentato per 6 mesi e ci sono andata a letto una volta, e proprio quella volta si ruppe il preservativo ma lui mi tranquillizzò dicendomi che lui è sempre tenuto sotto controllo dato che fa sport a livello agonistico ed è donatore di sangue ed infine sono stata con un altro ragazzo con cui ho usato il preservativo. Insomma sto vivendo con ansia questa situazione, ed inizio a pentirmi di non aver usato il preservativo anche con il mio ragazzo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
intanto le dico che lo Zitromax può provocare mal di stomaco, alle volte diarrea, ma non abbassa le difese immunitarie e tanto meno si rende responsabile di tutti i sintomi che lei descrive, che mi sembrano più riferibili a una grande componente ansisoso/ipocondriaca.

Le fornisco anche un altro consiglio, da medico e da uomo: non creda mai a chi si spaccia per sano, a chi le dice che fa i test ogni tre mesi perchè donatore et similia: usi il preservativo perchè le MST non si concretano solo nel contagio da HIV ma in una pletora di altre patologie.

Non ho ben capito se adesso ha un ragazzo e ha rapporti non protetti: cara signora, alla sua età i ragazzi "colgono i fiori" dove possono.... Non le sto dicendo che il suo sia infedele ma che lei deve avere rapporti protetti anche con lui.
Finchè non costruirete una famiglia, sempre se questo avverrà.

Concludendo: se ha un partner gli imponga di usare il profilattico, che deve essere scelto in maniera che non si rompa e non si sfili durante il rapporto; aspetti trenta gg e poi faccia un test HIV 1- 2 di IV generazione "combinato" con ricerca della p24 in ECLIA: se negativo ha già una attendibilità del 97% anche se dovrà poi essere confermato a tre mesi per un risultato definitivo.
Solo così tornerà a essere realmente serena e vivere una sessualità "consapevolmente" spensierata.

Cari saluti.
[#4] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Quindi questi possono essere sintomi di un possibile contagio da Hiv nonostante sia un anno che ho rapporti con il mio fidanzato???
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
No Signora,
sono stati sintomi di infuenza o meglio della sindrome influenzale di cui l'Italia è piena.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Tengo a precisare che io non ho più rapporti con il mio ragazzo dal primo di gennaio ,quando ancora la nostra storia diciamo andava a meraviglia..tutto mi è crollato addosso da quando ho saputo di quest infezione da Hpv e psicologicamente non l ho presa molto bene..dunque già sn quasi tre mesi che non ho rapporti e questi sintomi in un anno e mezzo non li avevo mai accusati...anzi mi vantavo di avere uno stato di salute in ottime condizioni!
[#7] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Quindi facendo il test non dovrebbe essere ancora più attendibile dato che è passato tutto questo tempo dall ultimo rapporto??
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se fa un test HIV 1 - 2 di quarta generazione a 90 giorni e risulta negativo, lo stesso va considerato definitivo.

Cordialità.