Utente 245XXX
buon giorno

ho 59 anni e da tre mesi ho fastidi vari lombo sacrali, non dolori , fitte che vanno e vengonoa seconda dei movimenti, di notte dormo tranquilla. premetto che assumo Arimidex da piu di 5 anni per un intervento radicale al seno che però non ha comportato chemio, controlli annuali adesso ma per me non è prevista scintigrafia.
L ortopedico mi ha fatto fare un rx. lombo sacrale
i metameri lombari sul piano frontale sono sostanzialm normoallineati in assenza di vertebra di transizione. sul piano sagittale regolare la lordosi, la continuita del muro posteriore,la morfometria vertebrale, ampiezza degli spazi intersomatici. iniziali modesti segni di spondiloartrosi osteofitaria diffusi,
mi ha fatto fare anche rx cervicale che evidenziono anche qui segni di spondiloartrosi.
Volevo chiedere gentilmente se questi osteofiti possono causare dolori o se devo approfondire con altri strumenti. scusate mi preoccupa di piu la schiena perche i problemi al collo li ho sempre avuti e non capisco un risveglio della schiena
Ho letto che la rx non evidenzia bene altre alterazioni di natura oncologica , non so se è vero.
l ortopedico non ha visto ancora la lastra ma mi ha consigliato termoforo e un busto semi rigido. esclude che sia necessaria una scintigrafia.

Grazie in anticipo e buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Evangelos Panagiotakos
20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Gli osteofiti sono segni di artrosi e possono generare dolore in particolare sotto carico (cioè in posizione seduta o in piedi) e durante alcuni movimenti. Esistono oggi diversi strumenti per controllare questi dolori anche se niente può fare regredire l’artrosi. La terapia farmacologica può dare un sollievo così come il busto consigliato dal suo ortopedico. Quando il fastidio diventa persistente si può passare a infiltrazioni mirate (sotto guida radiologica) delle articolazioni dolenti oppure alla loro denervazione, un principio simile alla devitalizzazione di un dente! Sono procedure che solitamente eseguono i medici specializzati in Terapia del Dolore (Terapia Antalgica).
Per quanto riguarda la scintigrafia, quello che ha descritto non è suggestivo di un problema tumorale e quindi non pone indicazione di per sé ad ulteriori approfondimenti. Se vuole essere serena da questo punto di vista faccia riferimento al centro oncologico che ha seguito la sua malattia.

Cordiali saluti,
Dr E. Panagiotakos
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2007
grazie della risposta e buon lavoro
[#3] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2007
buon giorno,

scusatemi di nuovo, volevo solo dire che negli ultimi giorni avverto anche un fastidio alle natiche e un gran senso di bruciore e punture di spilli. la notte sto meglio fino alla mattina che ricominciano e devo per forza alzarmi per stare meglio. premetto che ogni tanto indosso il busto e faccio uso del termoforo, non so se c entra q.cosa.

a questo punto sono molto nervosa e confusa.

grazie in anticipo e buona giornata
[#4] dopo  
Dr. Evangelos Panagiotakos
20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Le consiglio vivamente una visita di Terapia del Dolore (Terapia Antalgica). E' importante a questo punto capire se esiste anche un coinvolgimento di nervi della colonna vertebrale (un inizio di sciatica).
[#5] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2007
grazie ancora per la pronta risposta.

buon lavoro e buon week end