Utente 240XXX
Salve gentili dottori scrivo per conto di mia madre, 61 anni, da 10 convive con la sarcoidosi, prende Deltacortene 5mg, Foster, lobivon e Coaprovel per la pressione. Il dentista le ha riscontrato che ha una bassissima salivazione ed ha ipotizzato una sindrome di Sjögren ed in questi giorni la situazione sta peggiorando, bocca senza saliva ed occhi asciutti.
Considerando la sua rara malattia, la sarcoidosi, ci sono esami da fare per questa sindrome di Sjögren?
Si può individuare nonostante mia madre abbia già una malattia autoimmune? Siamo molto confusi ed abbiamo ricevuto risposte vaghe dal medico di famiglia. Grazie di cuore a chiunque risponderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Purtroppo alcune malattie autoimmunitarie possono sovrapporsi nello stesso soggetto creando quadri clinici soprannominati "sindromi da sovrapposizione". La conferma diagnostica di sindrome di Sjogren risponde a precisi criteri diagnostici e va posta da uno specialista immunologo o reumatologo. Successivamente alla diagnosi si procederà alla puntualizzazione terapeutica in grado di controllare l'evoluzione della malattia. Saluti cordiali.