Utente 337XXX
Salve gentili dottori vorrei avere un' informazione.
Nell' ottobre 2014 mi sono operato di circoncisione radicale e devo riconoscere che l' intervento alla fine è riuscito bene, senza particolari irregolarità.
Ora quello che volevo chiedere è questo in quanto non ho più modo di mettermi in comunicazione con l'urologo che mi ha operato essendomi trasferito .
La cicatrice ora non ha nessun problema funzionale nel senso che non ho dolori e infiammazioni sottocutanei l'unica cosa che mi reca un po' di fastidio ancora a 4 mesi è l'esterno della cicatrice in alcune parti , ovvero dove nel corso dei primi giorni post intervento alcuni punti si erano un po lacerati o distaccati tra loro creando in questi punti della mucosa viva. questa parti di pelle sono ancora molto sottili e delicate esternamente e molto rosa, la sensazione è quella come se avessi uno strato di epidermide in meno come se guarisse per seconda intenzione non saprei.
Cio che mi interessa sapere è quanto tempo necessita la pelle per ottenere una completa stratificazione del tessuto cicatriziale nelle parti dove la pelle era più fresca visto che sono a 4 mesi? Può essere possibile attendere anche per un anno per la completa stabilizzazione?

grazie mille spero in una risposta saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
almeno sei-otto mesi sono di rigore. Per incrementare guarigione si possono usarere con acido ialuronico, o creme a base di quella sostanza. Ne parli col collega. Si lavi soltanto con acqua tiepida e protegga i rapporti con profilattico
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dott.
[#3] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Scusi dott. dimenticavo per acido ialuronico potrebbe essere pure la connettivina?
grazie
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ne parli col collega no fai da te.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la guarigione di una ferita chirurgica dipende da molti fattori, corretta esecuzione chirurgica, reattività dei tessuti del paziente, infezioni locali....
senza poter vedere direttamente il suo pene è abbastanza difficile esprimere giudizi in merito. Se anche il suo chirurgo è partito potrebbe rivolgersi ai colleghi dell'ospedale o casa di cura dove è stato operato che sapranno darle i corretti pareri in merito
cari saluti