Utente 140XXX
Salve, a 14 anni divento miope arrivando nel 2001 all'età di 31 anni che mi mancavano 4,50 gradi per occhio e mi sono sottoposto ad intervento con il Laser. Fino al 2012, anno in cui ho avuto una bruttissima congiuntivite che ha avuto bisogno di 5 mesi e vari consulti per guarire, ci vedevo come un falco, ma non senza qualche difficoltà. La sera con le fatidiche luci un pò allungate delle auto ad esempio. Il mio oculista all'epoca mi disse che era normale, Ahimè anche se ho corretto la miopia dell'occhio, la retina resta quella di un miope, così mi disse. Oggi a 45 anni, appena scende un pò di crepuscolo i miei occhi vanno in tilt. Durante il giorno, anche se la mia attuale miopia di circa 0,75 non mi da grossi problemi senza occhiali, vivo abbastanza bene. Ma non appena vado in ambienti con scarsa illuminazione o al tramonto, per non parlare del buio, ripeto i miei occhi vanno in tilt. Mi chiedevo se posso fare qualcosa e/o se esiste qualche integratore che possa aiutarmi. Ho letto della Luteina e della zeaxantina, ma non mi azzardo a fare il fai da me. Lavoro tutto il giorno al pc. Vi ringrazio per una vostra cortese risposta.
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
16% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent.mo,

in effetti una leggera difficoltà di visione, in condizioni di bassa luminosità ambientale, può affliggere i soggetti affetti da miopia moderata o severa.

In ogni caso, prima di integrare la Sua dieta con supplementi vitaminici, Le consiglio di sottoporsi ad una visita oculistica onde accertare lo stato della Sua retina e la trasparenza dei mezzi diottrici (cornea e cristallino).
Utile inoltre eseguire anche qualche esame ematochimico che il Suo medico di famiglia o l'Oculista potranno consigliarLe in maniera più appropriata dopo opportuna visita.

Ricordo che gli integratori generalmente sono ben tollerati ma contengono vitamine, oligoelementi e altri principi nutritivi in dosi talora molto elevate.

cordialità