Utente 700XXX
gentili dottori ho notato da un paio di settimane una strana patina di colore bianco sul glande, prepuzio e frenulo (all'interno). si tratta di una sostanza si colore bianco che sembra come una screpolatura della pelle. tale sostanza non vine via con sola acqua ma devo sfregare con le dia sopra affinchè venga via parzialmente poichè è come se si trattasse di colla. mi sono accorto di questa situazione dopo aver usato un medicinale prescrittomi dal mio medico curante a seguito della seguente situazione: premetto di essere un ragazzo omosessuale e ho avuto un rapporto orale e manuale con un altro ragazzo. a seguito di questo rapporto mi si gonfiò in pene misi del ghiaccio e la mattina dopo andai dal medico il quale mi prescrisse un antibiotico e l'uso di un oftalmico " cortison chemicetina crema" da applicare all'interno. dopo circa una settimana ebbi rapporti SOLO MANUALI con il suddetto ragazzo e il pene mi gonfiava ancora premttendo anche che la cosa fino a quel momento non mi era mai capitata. andai ancora dal medico e mi prescrisse di continuare con l'oftalmico. dopo qualche giorno dall'utilizzo del medicinale cominciai a notare questa patina e anche lavandolo la " cappella del pene" sembrava quasi oleata come se l'acqua non penetrasse. la patina non mi da fastidio ma esteticamente sembra che abia il glande e il prepuzio screpolato e sa la lavo dopo qualche minuto mi riviene ancora. cosa può essere? devo preoccuparmi? grazie mille per la cortese attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente utile visita Venereologica per escludere una Candidosi senza tralasciare altre MTS e dermatosi che possono coinvolgere tale area, senza applicare nulla che possa controvertire il quadro a chi dovrà interpretarlo.
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

non deve allarmarsi ma produrre nei tempi brevi, una visita veneroelogica con l'esperto di cute e mucose genitali al fine di reperire la risposta a quella che in sede telematica e no nvincolante potrebbe essere associata ad una balanopostite acuta di natura da determinare.

cari saluti