Utente 781XXX
cari dottori
sono un ragazzo di 21 anni. E' da due mesi che ho conosciuto e sto con una ragazza, con cui mi trovo splendidamente in quanto ci vogliamo molto bene. Quindi ultimamente abbiamo avuto voglia di fare l'amore. Per me era la prima volta, per lei no, anche se questo io l'ho saputo dopo. Durante i preliminari tutto ok, ma dopo, quando era ormai tempo che io mettessi il preservativo, ho avuto una grande perdita di erezione, o meglio quella che ne era rimasta era molto fiacca, quindi abbiamo deciso di riprovare un'altra volta. Ho pensato fosse dovuto alla tensione della prima volta, cosi mi sono tranquillizzato, almeno credo, e qualche giorno più tardi abbiamo riprovato. Questa volta l'erezione cè stata, ma come al solito un pò fiacca, tanto che oltre ad avere avuto difficoltà nell'inserirlo, durante il rapporto ha perso rigidità e la mia ragazza ha avuto serie difficoltà nel continuare. Ora ho ancora il frenulo, cosa credo dovuta al fatto di non essere riuscito ad avere una piena erezione durante il rapporto. Sono disperato.. in tutte le volte non ho mai avuto di questi problemi, anche durante la masturbazione ho sempre avuto più che ottime erezioni, anche durante i baci e il resto. Un'altra cosa da notare è che quando sono in piedi riesco ad avere una buona erezione, mentre quando mi siedo no, cosa che non accade però durante la masturbazione. Insomma se si è in piedi tutto ok, poi ci si siede e capita che poco prima di iniziare a farlo, in particolare quando lei si leva (di solito mi sta sopra per problemi di spazio, usiamo una macchina) per farmi indossare il preservativo, cè questo calo di erezione. Non credo sia un problema organico, in quanto ripeto non ho mai avuto di questi problemi. Più che altro credo sia un problema psicologico, ma non so dove andare a parare, mi trovo bene con questa ragazza, lo voglio io come lo vuole lei. Vi prego aiutatemi, anche se la mia ragazza sdrammatizza, a me questa cosa mi deprime in un modo inimmaginabile, vorrei.. non dico soddisfarla da questo punto di vista, ma almeno riuscire a farlo decentemente. cordiali saluti
p.s.in questo periodo ho preso per 6-7 giorni compresse di Amoxicillina, dovrebbe essere un antibiotico per curarmi dal raffreddore e mal di gola. potrebbe centrare qualcosa?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente terrorizzato,a Napoli si dice "nessuno nasce imparato",per cui va da sé che,particolarmente se non ha avuto rapporti coitali vaginali,se gli incontri si verificano in macchina,se deve indossare il profilattico etc. ,é perfettamente normale che si possano avere delle difficoltà!Piuttosto che rimarcare il precedente benessere (masturbazione etc.) e sottolineare i rapporti tra la postura (farlo in piedi) ed erezione...consiglierei di valutare due opportunità: lasciare che trascorra il tempo, considerando l'appoggio e l'intelligenza della propria ragazza che tende a sdrammatizzare.Viceversa rivolgersi ad un andrologo esperto per avere,oltre ad una visita,anche utili consigli che possano scongiurare sia il faidate che l'instaurarsi di nuove fantasie che sono ispirate dalla (umana) preoccupazione di non essere all'altezza.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 781XXX

Iscritto dal 2008
Innanzitutto la ringrazio per l'immediata risposta. poi volevo dirle che ho sottolineato queste cose solo per farvi capire meglio il mio problema. lo so benissimo anchio che devo fare pratica e solo con il passare del tempo potro avere un soddisfacente rapporto, solo non mi spiego come mai nei preliminari o quando sto in piedi va tutto alla grande e invece quando sto per fare quello che tanto desidero fino a quel momento, mi succede quel che mi succede. e soprattutto mi dispiace tanto per la mia ragazza. già so che è difficile da soddisfare una ragazza, figuriamoci io che non riesco nemmeno a farlo come si deve. io le voglio bene e non sopporto l'idea di farla aspettare. e poi anchio sono stufo dei soli bacetti o giochi.. non mi sarei mai aspettato un problema del genere da me, fino a poco tempo fa anche con una stupida immagine mi eccitavo anche per mezzora senza perdere niente, ed ora ho questo calo con la mia ragazza..
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si chiama "sindrome da vagina dentata",quando un uomo al momento della penerazione ha un repentino calo dell'erezione.Ribadisco i consigli espressi in precedenza.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 781XXX

Iscritto dal 2008
davvero esiste questa sindrome? dal nome è come se io avessi paura di farlo, cosa che non è affatto cosi.. spero solo che sia solo una fase momentanea. sa se puo dipendere dagli antibiotici questo calo?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...gli antibiotici non c'entrano nulla.Abbia pazienza e non pensi alla vagina.Cordialità.