Utente 249XXX
Salve. Da circa cinque giorni ( esattamente da quando mi sono depilato) ho notato l'ascella sinistra più gonfia, se porto tutto il braccio sopra la testa si nota questo gonfiore mentre se il braccio scorre lungo il corpo questo fatto non si nota. Sono andato dal mio medico curante il quale, toccandomi, non ha avvertito nessuna ghiandola o linfonodo ingrossato, ma ha prescritto lo stesso un'ecografia per rasserenarmi e accertarsi meglio. Successivamente mi sono fatto vedere pure dal mio farmacista di fiducia che ha confermato la non presenza di palline o ghiandole infiammate. E' come se fosse una specie di cuscinetto morbido sotto l'ascella che non provoca nessun fastidio, secondo voi cosa potrebbe essere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che senza una visita sia impossibile (oltre che vietatissimo !!)
apportare il contributo che si aspetta da noi.

1) Avendola visitata il suo curante e....a seguito del consulto del suo farmacista (ora i farmacisti fanno le visite ???!!!! ^__^) e poiché non sono stati riscontrati rilievi significativi, è molto probabile che si tratti di un differente "imbottimento adiposo" del cavo ascellare, passato inosservato, che ovviamente non è rilevabile con l'arto disteso lungo il tronco e mascherato solitamente dalla presenza dei peli (infatti l'ha notato subito dopo la depilazione).
Nessuna meraviglia se l'ecografia oltre alla presenza di linfonodi reattivi (=reattivi alla depilazione) non rilevasse alcunché di significativo.

2) Pertanto stacchi dal suo PC per la ricerca di informazioni sulla salute che incrementano il suo già precario livello di ansia.

Legga perché....

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.ht

Tanti saluti
Salvo Catania