Utente 374XXX
Cari medici, un anno e mezzo fa (settembre 2013), ho avuto un rapporto sessuale a rischio. Ero quasi certa che il partner fosse sano, però ho cominciato a preoccuparmi quando a dicembre 2013, ho preso la tonsillite, ed ero costantemente tormentata da afte in bocca. Un paio di giorni fa (marzo 2015), ho fatto gli esami del sangue, notando i globuli bianchi al limite massimo, e i linfociti bassi (25%).
Sono abbastanza ipocondriaca e ho paura del test specifico sull'hiv, so che dal normale emocromo non risultano dati certi sull'hiv, però ho bisogno di un parere. Il mio medico non ha prestato molta attenzione ai globuli bianchi, dicendo che sono nella norma, ma la mia paura persiste. Grazie in anticipo! Ho davvero paura.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
a parte il fatto che avrebbe potuto ricopiare l'emocromo, perchè non capisco cosa significhi
"notando i globuli bianchi al limite massimo, e i linfociti bassi (25%). "

c'è una soluzione rapida e definitiva al suo tormento: il test HIV 1-2 di IV generazione con ricerca della p24 in metodica ELISA o ECLIA.

Se negativo tornerà a vivere tranquilla.

Cordialità.



[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Sì mi scusi, eccolo:

Globuli rossi: 5080000 /mmc
Emoglobina (Hb): 13.7 g %
Ematocrito (Ht): 41.3 %
M.C.V. 81.3 mg/L
M.C.H. 27.0 mmg
M.C.H.C. 33.2 %

Globuli bianchi: 7500 /mmc
Granulociti Neutrofili 68 %
Granulociti Eosinofili 1 %
Granulociti Basofili 0 %
Linfociti 25 %
Monociti 6 %
Piastrine 276000 /mmc

Sì dottore lo so, però volevo sapere insomma se da ciò si poteva sospettare la presenza del virus. Grazie mille per la sua risposta, la prego di continuare a rispondermi
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
premesso che il suo emocromo è assolutamente NORMALE, che la formula leucocitaria è ben ripartita, non si può da questo esame trarre nessuna informazione sulla sua situazione sierologica per HIV.

Significative alterazioni dell'emocromo si verificano solo in caso di AIDS conclamata e non mi pare proprio il suo caso.

A lei la scelta: se vivere con il tarlo del dubbio o se recarsi la prossima settimana presso un laboratorio per eseguire il test. Tertium non datur........

Cari saluti.