Utente 374XXX
salve il mio nome e giovanni ed ho 31 anni, scrivo perchè sono esasperato. ha da due mesi che mi sono accorto che il mio battito cardiaco è molto alto rispetto al normale durante uno sforzo. io sono uno sportivo da più di 12 anni ed ho praticato molta palestra al livello di pesistica ed ho fatto anche pisciana e ogni tanto un pò di corsa su strada. Inoltre ha 12 anni che prendo creatina krealkalin e aminoacidi ramificati isatori ma con uno stacco di un mese ..diciamo che li ho presi 6 mesi l' anno per 12 anni. Quest'anno in palestra ho iniziato a fare pesi ed a fare anche attività aerobica facendo un pò di tapirulan e da qui ho notato che i miei battiti cardiaci partivano a riposo da 90 ma appena andavo a 5,5 kmh mi salivano già a 150, ed appena aumentavo di intensita a 6 kmh arrivavano a 160/170 battiti al minuto in + avevo giramenti di testa. ho parlato con qualche cardiologo e mi ha detto di adattare il cuore allo sforzo non superando i160 battiti. ho provato ed ho incominciato a farlo ma appena salivo nel tapirulan avevo sempre questi giramenti di testa ma ho continuato lo stesso cercando di aumentare di intensità poco alla volta ma il problema era sempre peggio, ho provato a fare una corsa per 30 secondi a 7kmh ed i battiti sono arrivati a superare i 180 al minuto. Mi sono preoccupato ed ho provato a staccare il tapirulan ed a fare lelite che per me era più comodo visto che ero più stabile, ma il discorso non cambiava. Quindi una sera in palestra mentre facevo lelite dopo 18 minuti circa a 5,5/6 kmh con battiti che oscillavano tra i 145/155 ho provato a fare uno scatto di 30 secondi a 7kmh ed il battito è salito vertiginosamente a circa 180 battiti ed ho avuto un senso di malessere al petto e un senso di svenimento. Quindi sono sceso ed avevo molte vertigini ed avevo la vista amplificata e inoltre avevo un fastidio al torace sinistro. QUindi sono stato al pronto soccorso e dopo mezz'ora di inattività mi hanno misurato la pressione ed era 160/120 molto alta soprattutto la minima e i battiti sui 115 al minuto e mi hanno dato delle gocce . Mi hanno fatto l'lettro cardiogramma e gli enzimi cardiaci ma era tutto negativo. l'unica cosa è che mi hanno trovato la creatinina un pò alta visto che avevo preso la creatina prima. Quindi mi hanno detto di fare un elettrocardiogramma da sforzo. ne ho fatti due. il primo lo fatto dopo una settimana ed al primo stadio prima di1 minuto sono stato subito fermato perche avevo i battiti a 152 e la pressione 160/100.mi hanno detto che poteva essere una ipertensione secondaria.mi hanno fatto fare molti accertamenti come: ecocardiogramma con doppler, holter pressorio, holter cardiaco, ecodoppler al collo, ecoarterie renali ed eco reni, eco addome, emogas,cortisolo,ormoni etiroidei. tutto negativo.ora aspetto le catecolamine urinarie plasmatiche e l'acido vandalico.la 2 prova di sforzo è durata 40 secondi, stavolta i battiti erano 174 ma la pressione era 120/80 poi tutto negativo. .vorrei consigli o qulche esame

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
credo che chi la segue realmente stia adeguatamente valutando la possibilità di una ipertensione secondaria. Vi si affidi con fiducia.

Se vuole ci faccia sapere.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la sua risposta, io tutti gli esami che ho citato li ho fatti e sono tutti negativi, tranne quello delle catecolamine urinarie e plasmatiche e quello dell'acido mandalico che ho fatto già ma aspetto i risultati. volevo sapere inoltre se ci sono altri esami specifici da fare per questo problema nel caso fossero anche questi negativi. Cmq non mi segue diciamo nessuno il fatto e che sono stato da molti specialisti soprattutto cardiologi e non mi hanno saputo dare spiegazioni, l'unica cosa che mi hanno detto e di completare questi esami e se sono negativi è solo ansia ed emotività. Inoltre volevo un parare da parte vostra per questo motivo perchè non si sa da dove mi provengono questi battiti sotto sforzo così alti, cioè dopo la seconda prova di sforzo i battiti erano saliti a 174 al primo carico del 10% ad una velocita di 2,7 kmh ma stavolta la pressione e rimasta sui 120/80 quindi mi hanno fermato perchè ho accusato dei giramenti di testa. attendo risposta. grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
ma se non la segue nessuno chi le ha prescritto gli esami che ha eseguito?

Attenda il dosaggio delle catecolamine urinarie/24h e dell'acido vanilmandelico per escudere un feocromocitoma.

Se non è stata valutata la attività della corteccia surrenalica, faccia il dosaggio di
-ACTH
-Aldosterone Plasmatico
-Sodiemia
-Potassiemia
- Aldosteronuria/24h
-Microalbuminuria/24 ore
-Clearance della creatinina

E' altresì importante conoscere se ha familiarità ipertensiva.

Se non la ha, prima di concludere per "disturbi ansiosi" io le consiglierei una Angio TC renale, che è assai più accurata nel mettere in evidenza piccoli restringimenti delle arterie renali che sfuggono all'ecocolordoppler. Inoltre avrebbe anche un quadro della vascolarizzazione intra - parenchimale e di eventuali masse surrenali di piccole dimensioni.

Ciò richiede che decida di scegliersi un medico "reale" che la segua: io posso darle consigli web ma non posso farmi carico di un paziente che non conosco clinicamente. Con tutta la buona volontà.

Cordiali saluti.




[#4] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
grazie per la risposta. gli esami me li ha prescritti il cardiologo che mi ha fatto la prova di sforzo all'ospedale. ma ancora nessuno mi segue. cmq questi esami sono a pagamento? la angio tac renale spero che la dottoressa di base può scrivermela o ci vuole la ricetta dello specialista? cmq faro anche questi esami per escludere il tutto. se ci sono altri esami mi faccia sapere. inoltre dalla parte di mio padre qualcuno soffre di ipertensione. cosa devo fare? Grazie per tutti i consigli
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gli esami non sono a pagamento e l'angio TC la potrà prescrivere il medico di base.

La domanda relativa alla pressione dei suoi familiari è intesa a verificare se c'è tendenza alla ipertensione in famiglia. Che a quanto pare c'è.

Saluti.
[#6] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
si c'è dalla parte di mio padre.....allora questi sono tutti gli accertamenti o ce ne sono altri? così li faccio tutti e sono piu tranquillo. cmq ho fatto anche l'holter pressorio ed è risulato buono, però di solito mi capita di portare la minima a 90 soprattutto nel pomerigggio e di sera ma non sempre. la mia pressione e sui 120/80-85-90 oscilla e durante la sera sale la minima ma non sempre sui 90 massimo 95. però ho notato una cosa che quando mi metto coricato mi abbassa di molto come 110/70 è normale? è molto gentile a seguirmi in tutte queste cose. inoltre se dopo tutti gli accertamenti non mi esce niente ed è tutto negativo che devo fare? mi hanno prescritto il xanax da prendere in caso che fosse ansia. il mio medico mi ha detto di prenderlo la sera alle 21 una compressa al giorno per 20 giorni e poi dimezzare andando a diminuiere gradualmente fino a toglierla. massimo 5 settimane di cura le che ne pensa?. dopo tutti questi esami e in caso di risultati negativi dopo avere preso il xanax per l'ansia io farei un'altra prova di sforzo per vedere se mi si alza ancora la pressione o battito.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
No questo è più che sufficiente.

Prenda lo Xanax come le ha consigliato il curante e poi ritenti la prova da sforzo.

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
ok la ringrazio moltissimo
[#9] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
mi scusi ma per stare piu tranquillo volevo fargli l'ultima domanda. Per lei a livello di cuore non ci sono problemi, e la pressione che ho un pò alta la sera da cosa può essere causato e cosa dovrei fare se la porto sempre a 90 e passa? inoltre la angio tac la devo fare solo ai reni o anche al cuore e al torace? cioè deve essere completa perchè ho letto anche che esiste la angio rm. mi capisca è essensiale per me avere dele certezze e fare tutto e le cose piu giuste per stare tranquillo.
[#10] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
le dico questo perchè dopo che ho fatto la seconda prova di sforzo dove i battiti mi sono arrivati a 174 in 30 secondi dopo mezz'orz che sono arrivato a casa mi sono disteso nel letto e per almeno un'altra mezz'ora ho avuto delle contrazioni involontarie sopra la bocca dello stomaco proprio sotto il cuore con un fastidio come se avessi quella parte maltrattata, infatti sono andato al pronto soccorso ma quando mi hanno fatto l'elettrocardiogramma già mi erano passate ed il tracciato e risultanto buono. Cosa potevano essere questi speciè di contrazzioni? non sò forse extrasistole? erano continue 3 o 4 al secondo e dopo 20 secondi mi venivano di nuovo soprattutto mentre ero disteso e rilasssato
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La angio TC la farà dopo gli esami del sangue. non ora.

Inoltre ora che mi ha riportato il risultato dell'Holter pressorio sembra proprio che lei non abbia una ipertensione ma una risposta eccessiva allo stress, fisico e psichico.
Questo è il limite del consulto web.
Per quello le ribadisco che ha necessità di un curante sul posto, che valuti Lei e tutti i suoi esami.

Buonanotte.

[#12] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
grazie dottore
[#13] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore volevo dirgli che ho un problema di stitichezza, cioè quando già passa un giorno senza andarci non mi sento bene con l'intestino e sono istitico. Volevo sapere a cosa e dovuto e se centra qualcosa con tutti questi problemi che ho...è se dovrei fare anche qualche esame x le feci...
[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
nelle persone ansiose succede.

Si consulti con il suo medico Curante che potà palparle l'addome.

Cordialità
[#15] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
ho capito ma lei intende per il problema della stitichezza o dele contrazioni ? cmq cosa dovrei fare per la stitichezza e soprattutto centra niente con questi problemi che ho e se devo fare casomai qualche esame delle feci?
[#16] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
nell'holetr cardiaco delle 24 ore era tutto apposto però c'era anche scritto presenti rarissimi battiti ectopici. inoltre come già citato prima dopo la seconda prova di sforzo dove i battiti sono arrivati a 174 dopo 30 secondi a 2,.7 kmh con carico al 10%, dopo mezz'ora ho avuto queste contrazioni sopra la bocca dello stomaco a sinistra dove c'è il cuore ed erano 3 o 4 al secondo ogni 20 secondi e mi sono durati circa un'altra mezz'ora. Sono stato al pronto soccorso e per farmi visitare e mi hanno fatto un lettrocardiogramma ma era tutto apposto anche perchè questo disturbo già era cessato. Mi è duarato per lo più quasi 45 minuti e quando mi avevavno fato l'elettrocardiogramma già non c'era piu. A cosa possono essere stati dovuti?
[#17] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
salve dottore gli esami sono stati fatti e i risultati sono i seguenti:

fibrinogeno 295 200 - 450
attività protrombinica 70 70 - 120
tempo di quick 16,7 1,5 - 15,0
inr 1,23 0,90 - 1,15
antitrombina III 108 80 - 120

catecolamine urinarie 24/h 100 10 - 275
diuresi 1700 ml

catecolamine sieriche
adrenalina 5 0 - 100
nor-adrenalina 403 300 - 900
dopamina 107 0 - 136

acido vanimandelico 3 1 - 11

amine biogiene
catecolamine plasmatiche
metodo: separazione in hplc
adrenalina 5,0 supino 0 - 70
eretto 0 - 100
nor adrenalina 403,0 supino 100 - 400
eretto 300 - 900
dopamina 107,0 0,0 - 136,0

catecolamine urinarie 100 meg/24h 10 - 275
metodo fluorimetrico

acido vanilmandelico urinario 3,4 mg/24h 1,0 - 11,0
metodo: chimico con cromatografia

sodio 141 136 - 145
potassio 4,42 3,3 - 5,1

valutazione del filtrato glomerulare (vfg)

creatininemia 1,09 0,67 - 1,17
ckd-epi 90
formula smdrd 90,76
formula di cockroft-gault 116,76

stadiazione della malattia renale cronica:

normale funzione renale: >90 ml/min
danno renale lieve se presenti altre anomalie urinarie
(microalbuminuria,microematuria,ecc..) 89 - 60 ml/min
danno renale moderato/grave se presente riduzione
del vfg da almeno tre mesi < 60 ml/min

nefelometria
microalbuminuria 4,1 < 30
metodo nefelometrico

malbumina nelle urine delle 24h 6,2 30 - 300

acth 35,04 5 - 55

mi sono rimasti gli ultimi due esami che sono aldosterone siero e urinario che mi devono consegnare mercoledi.
volevo sapere cosa ne pensa lei di questi valori se ce qualche problema. attendo risposta, grazie.
[#18] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
Prima di risponderle: il prelievo è stato fatto sul lettino , mentre era seduto o in ortostasi (in piedi)?

Saluti.
[#19] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
seduto
[#20] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Grave, grave!!
:-)))

E' tutto nella norma!

Con simpatia.
[#21] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
allora non ce bisogno piu di indagare o fare altri esami? cmq è stato molto gentile :D
il fatto è che appena corro o faccio uno sforzo inteso ma di più quando è prolungato sento una cosa sotto il torace nella parte del cuore come mi volesse venire un crampo o come se mi da problemi di tensione e quindi sono costretto a fermarmi perchè ho i battiti gia che mi si alzano velocemente e sto male in quel momento. io ho l'ernia iatale a cosa può essere dovuto sto disturbo? un cardiologo mi ha detto di prendermi una pillola per farmi abbassare i battiti ma io gli ho risposto che non ero convinto perchè sono giovane. io da coricato ho i battiti tra i 55/70 seduto tra i 75/90 e invece appena mi metto in piedi o cammino mi si alzano tra i 90/120 è normale o sono troppo alti?
[#22] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
io posso dirle che i suoi esami sono nella norma.
Gli stessi vanno integrati con una visita clinica che io, ovviamente non posso farle.
Mi pare che lei sia seguito da un Collega molto scrupoloso.
Vi si affidi con erstrema fiducia.

Con simpatia.


[#23] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
grazie dottore e che anche se non la conosco di presenza mi fido di lei :) inoltre questa cosa che mi hanno detto di prendere una pillola per fare abbassare i battiti non è esagerata a 30 anni di età? e che se parto all'impiedi con 110 battiti e dopo 30 secondi con uno sforzo piu inteso mi arrivano a 170 è normale? e questo che mi fa innervosire perchè nessuno mi sa dare risposta. perchè automaticamente mi viene una specie di fastido a sinistra del torace e sopra la bocca dello stomaco e devo fermarmi. questo fastidio poi mi dura almeno due ore a riposo come se si fosse infiammato qualcosa e m isento un peso.
[#24] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
darle un farmaco, come un beta bloccante, per tenere sotto controllo fa frequenza sotto sforzo, significherebbe bradicardizzarla eccessivamente a riposo. Tanto più che non conosco la sua frequenza "basale".
Lei è un simpaticotonico ma non ha una frequenza costantemente > 100 o più bpm per 24 ore consecutive.
Inoltre, se fa una vita sedentaria, è ovvio che il suo cuore aumenti la frequenza sotto sforzo.
Se ha il tapis roulant, lo usi per mimare una PASSEGGIATA a passo lento quotidiana di 20 minuti: vedrà che piano piano la frequenza scenderà e potrà allungare i tempi e poi la velocità.

Con tutti gli esami che le hanno fatto fare, non tema infarti o dolori da ischemia.

Le ribadisco tuttavia che questo è un parere web, e come tale va considerato.

Con simpatia.

[#25] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
grazie di cuore dottore :D
cmq io ha 15 anni che faccio pesistica e ogni tanto corro d'estate e ho fatto anche piscina. è questo il fatto che sono sportivo però mi succede da qualche tempo questa cosa. proprio perchè 4 annni fa ho fatto la prova di sforzo partendo da 120 battiti e si sono abbassati dopo qualche minuto poi continuando si sono stabilizzati ed è andato tutto bene. invece da queste due prove dopo 4 anni appena mi sforzo mi si alza altissimo il battito partendo da una frequenza di meno di 100 e mi fermano e questo il problema inoltre questo malessere che mi viene durante lo sforzo e mi rimane anke dopo a cosa è dovuto? magari un muscolo infiammato intercostale? boh nn so cosa pensare o l'ernia iatale?...se è ansia penso che con lo xanax mi dovrebbe passare ed i battiti si dovrebbero abbassare durante lo sforzo? sto bene fisicamente e che vorrei capire da cosa mi è dovuto e portato questo disturbo dei battiti visto che 4 anni fa nella prova di sforzo non mi è successo.
[#26] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
ha fatto analisi di ogni genere da cui non è risultato nulla.

Io purtroppo non ho la sfera di cristallo o la macchina per il teletrasporto, così da venire a visitarla personalmente.

Scelga un bravo Cardiologo, noto per serietà e professionalità e non per titoli accademici e onorario da centinaia di EUR, e vi si rechi per una valutazione clinica globale REALE e un eventuale inquadramento terapeutico.

A me può fare riferimento quando vuole, appunto come supporto ma non posso fare di più via web. Del che mi spiace,ovviamente.

Cari saluti.
V. Caldarola.
[#27] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore sono stato ricoverato al policlinico di Palermo e la diagnosi fatta e questa: cardiocircolatoria ipercinetica prendere mezza carvipress da 25 mg a vita...cioè io voglio capire una cosa adesso...siccome mi hanno diagnosticato soltanto la creatininemia 1.2 dopo due mesi che non prendo più integratori. Io dico senza che mi hanno trovato il problema come fanno a scrivermi questa pillola?...può essere che è solo che devo smaltire questi integratori? E si sistema il tutto? Cioè io vorrei anche partire e andare da qualcuno che mi risolva il problema e mia dia una spiegazione completa e affidabile xke qua non si sa il perché ho questo problema. Lei che ne pensa? Grazie
[#28] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
che vuole che le dica: se non si fida della terapia dell'Ospedale dove è stato ricoverato e dove le hanno prescitto un innocuo alfa -beta bloccante, consulti un cardiologo privatamente e gli spieghi tutti i suoi dubbi.

Cordiali saluti.
[#29] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
salve dottore c'è una novita. Oggi ho fatto una piccola prova di sforzo da solo in palestra mentre avevo l'holter cardiaco messo. Ho provato a ripeterla a 10% di inclinazione prima a 2,7 kmh ed i battiti sono arrivati a 143 e dopo 1 minuto sono scesi a 135 poi ho aumentato a 4 kmh di velocita e si sono stabilizzati a 138 ed ho continuato circa per 20 minuti. Poi ho aumentato l'inclinazione a 12 e mi sono arrivati a 159 e dopo qualche minuto si sono stabilizzati a 150 circa. Ho continuato per altri 10 minuti e poi ho fatto 5 minuti di scarico a kmh orari a 0 inclinazione cn 125-130 battiti. Diciamo che sono migliorato dopo due mesi che non prendo più l'integratori di aminoacidi e creatina. Lei che ne pensa? la frequenza è ancora alta?sono partio con una frequenza di 95.
[#30] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
lei mi pare che non soffra di cuore ma di un disturbo ansioso da far curare ad uno specialista.

Ha fatto esami diagnostici e strumentali di ogni genere, è stato in ospedale dove le hanno diagnosticato una "sindrome cardiaca ipercinetica" e le hanno dato una terapia che lei reputa non opportuna, ora si mette a fare le prove da sforzo fatte in casa....
Continua a insistere sul valore di creatinina di 1.2 mg/dl...e a misurare ossessivamente la frequenza cardiaca....

Le ho già ribadito che Ella deve affidarsi a un cardiologo non virtuale, nel quale deve avere fiducia e del quale deve eseguire le prescrizioni e le terapie.

Mi fa piacere che tra noi ci sia empatia, ma questa prescinde, e deve prescindere, da una valutazione clinica che, come più volte ho cercato di spiegarle, non posso fare via web.

Gli integratori di aminoacidi e la creatina con la sua "sindrome ipercinetica" c'entrano nulla.

Carissimi saluti.