Utente 731XXX
Salute a tutti,

ho una macchia rossa sulla nuca da quando sono nato. E' una di quelle cose che di solito chiamano "voglie". Al momento è coperta dai capelli che ci crescono sopra senza problemi, per cui mi è capitato di osservarla solo una volta in vita mia, qualche anno fa, quando mi sono rasato a zero la testa durante l'estate.

Siccome sto perdendo capelli nella parte frontale/centrale della testa, se i capelli continueranno a cadere probabilmente inizierò a radermi la testa e a questo punto la "voglia" sarà sempre visibile.

Vorrei sapere se esiste un metodo per eliminarla senza danneggiare i capelli. Inoltre apprezzerei una vostra opinione sulla possibilità di coprirla con un tatuaggio.

Grazie per l'aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Scarpa
24% attività
4% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
prima di effettuare qualsiasi trattamento laser le consiglio una visita dermatologica per capire di cosa si tratta e per avere l'eventuale via libera al trattamento laser. Il trattamento laser, comunque, bersaglierebbe, oltre all'emoglobina, anche la melanina contenuta nel capello che verrebbe danneggiato.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Il laser è un'apparecchio che emette una luce di una determinata lunghezza d'onda, specifica per il bersaglio che si vuole colpire. Nel caso di un angioma (o voglia rossa), il laser che verrà utilizzato andrà a colpire solo l'emoglobina presente e non la melanina. E' molto importante la profondità della lesione stessa perchè è possibile che possano essere usate due diverse lunghezze d'onda...perciò si affidi all'esperienza di un bravo professionista in questo settore molto particolare della medicina e della dermatologia
[#3] dopo  
Dr. Francesco Scarpa
24% attività
4% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Volevo solamente fare una precisazione su laser e le lunghezze d'onda. Mi riferisco ai laser che possiedo Nd:Yag e KTP. E' vero che il laser ha una lunghezza d'onda selettiva per un bersaglio (colore) e che l'emoglobina contenuta nel sangue ha un colore diverso della melanina contenuta nel pelo. Bisogna considerare però che il laser Nd:yag (lunghezza d'onda 1064 nm) viene utilizzato con successo sia nel trattamento delle lesioni vascolari (bersaglio emoglobina)che nell'epilazione laser (bersaglio mealnina del pelo). Inoltre il laser KTP (lunghezza d'onda 532 nm), che da ottimi risultati per le teleangiectasie del viso, oltre bersagliare l'emoglobina (il rosso) può essere abilmente usato per trattare le iperpigmentazioni(melanina). Per risparmiare i capelli eviterei di usare il Nd:Yag che penetrando molto in profondità bersaglierebbe i bulbi piliferi. Meglio il KTP che agisce più superficialmente.
Nel suo caso potrebbe risultare ottimo l'utilizzo del dye laser.
Condivido comunque il consiglio di affidarsi a professionisti del settore.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
73116

dal 2011

Grazie per le risposte.

Il dermatologo che mi ha visto ha detto che è come la voglia che ha Gorbaciov... non so se ve lo ricordate.

Vi faccio una domanda ancora più complessa, sperando che abbiate una risposta: nel caso in cui coprissi questa "voglia" con un tatuaggio e poi decidessi di rimuovere il tatuaggio con il laser... che accadrebbe? Si eliminerebbe anche la voglia sottostante? Forse il laser per il tatuaggio è diverso da quello per la voglia sottostante?

Il laser per eliminare il tatuaggio danneggerebbe i capelli?

Grazie per l'aiuto.

[#5] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Dovrebbe ugualmente sottoporsi a distinti trattamenti per il tatuaggio e per l'angioma. Così come l'ha descritto, è una lesione vascolare che ha bisogno di due distinte "luci": una per ciò che si estende superficialmente (595nm o dye laser) ed una per ciò che è più in profondità (Nd:YAG 1064nm long-pulsed).
Il mio consiglio è di eliminare prima la lesione vascolare e poi, eventualmente se questa non dovesse sparire totalmente ma solo in parte, cercare di coprire con un tatuaggio. Cerchi di non "pasticciare" aggiungendo altro, perchè diventa complicato rimuovere il tutto.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
73116

dal 2011

Grazie per la risposta.

Ho letto la guida "Cancellare i tatuaggi e le macchie della pelle" scritta dal Dr. Emanuele Di Pierri e disponibile proprio su questo sito.

Nella guida si dice che i colori usati nei tatuaggi reagiscono in maniera diversa ai laser e che in partica alcuni sono più difficili da eliminare...

La mia idea era di cercare di elimare la voglia col laser come suggerito, poi di coprire l'eventuale residuo con un tatuaggio fatto solo di inchiostro bianco. Ho dunque due domande per voi:

Per vostra esperienza l'inchiostro bianco può essere eliminato facilmente col laser appropriato? Per vostra esperienza l'inchiostro bianco può coprire il rosso della voglia?

Spero abbiate una risposta :)

Grazie per l'aiuto.

[#7] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Il pigmento bianco non viene "visto" dalla luce laser, perciò non riuscirà a toglierlo.
E' possibile che il bianco possa coprire i residui dell'angioma.
[#8] dopo  
73116

dal 2011

Esiste un elenco dei medici dermatologici esperti nell'uso del laser ?

A parte l'ordine dei medici, esiste una associazione o un elenco online, in modo da poter trovare qualcuno che è veramente esperto e lavora nella mia zona (reggio-emilia o parma) ?

[#9] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Non esiste un elenco, anche se ci sono associazioni di esperti di laser....ma l'associazione solitamente non è un mezzo discriminante in grado di identificarli (basta avere un laser per definirsi laseristi, ahimè!)
Esiste da sempre un passaparola ed i nomi dei migliori sono arcinoti. Dal punto di vista etico e secondo le regole che esistono in questo forum, non posso farle nome e cognome del professionista più vicino a lei. Può contattarmi in altro modo.
Buona giornata