Utente 374XXX
Scheda clinica di dimissione in data 18.02.2015: ferita complessa polso destro con lesione FCU, FCR, flessori terzo quarto e quinto dito, lesione arteria ulnare, lesione nervo mediano. Nel corso della degenza sono stati effettuati i seguenti interventi chirurgici: revisione ferita, Tenorrafia, Neurorrafia.
Volevo gentilmente porgervi le seguenti domande:
- E' possibile un efficente recupero della mano ( sensibilita', mobilita'), e in che tempi?
- C'è qualcosa che posso fare, oltre la fisioterapia quando verra' tolto il gesso ( Venerdi 13 ), per aiutarmi in un miglior recupero?

Vi Ringrazio, in attesa di risposta, porgo Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

per rispondere alla sua domanda ci vorrebbe la sfera di cristallo....molto dipende dal tipo di lesione e tecnica di riparazione, ma ci sono altri fattori (ad esempio aderenze cicatriziali) non valutabili a priori.

In teoria potrebbe avere un recupero ottimale, ma potrebbe anche accadere il contrario.

Al momento non si può dire nulla.

Solo il tempo chiarirà il dubbio.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo, la ringrazio per la sua professionalita'.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#4] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Durante la Visita di controllo in data odierna mi e' stato sbloccato il gomito. Piegando ed estendendo l'avanbraccio avverto scosse lungo tutto il braccio e fastidi al gomito.
Avendo un po' di timore dopo il fattaccio, volevo chiedervi cortesemente se tutto cio' puo' essere considerato normale o puo' aggravare la mia situazione? Non vorrei che si strappasse qualcosa all'interno...

In attesa di risposta porgo cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le scosse sono dovute alla lesione (riparata) del nervo mediano.

Cerchi di evitare il loro ripresentarsi.
[#6] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Quindi da quanto ho capito non e' buono avvertirle? Mi consiglia di non estendere il braccio?

Cordiali Saluti e mille grazie per il suo tempo dedicatom.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Eviterei.
[#8] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera gentile dottore! Visto il consulto ricevuto qualche settimana fa, volevo tornare ad aggiornare la situazione e rivorgergli qualche domanda.
Ieri ho tolto la stecca che mi avevano applicato dopo la rimozione del gesso. La ferita si e' ben ricicatrizzata, ho solo qualche piccola crosticina che a giorni cadra'. Oggi ho eseguito un ecocolordoppler all' avanbraccio, come suggeritomi, e risulta tutto nella norma. Inoltre ho iniziato la fisioterapia attiva e passiva prima alle dita e successivamente al polso da un osteopata. Riesco a fare il pugno anche se la forza e' minima. Muovo leggermente il polso, ma noto progressi. I medici ed anche il fisioterapista sono ottimisti sul mio recupero. Volevo chiedergli: E' nella norma se toccando la ferita, nella parte innervata dal mediano, partono scossoni? L'ho notato oggi durante l'Ecocolodoppler e ieri durante la medicazione. Non lo ritengo un dolore ma un fastidio non da poco.
La ringrazio del suo tempo che mi dedica, Cordiali saluti!
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si, è normale.
[#10] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Torno a scrivere dopo alcuni mesi. Questa sera ho notato mentre scrivevo al telefono, che mi trema in un modo impressionante la falange quando vado per spingere i tasti. Trema talmente tanto che non riesco a volte a cliccare la lettera giusta. Mi domando, cosa puo' essere? Devo preoccuparmi? Cordiali saluti.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non credo ci sia un rapporto diretto con la lesione.