Utente 134XXX
Buona sera,
il referto del mio ECG diceva:
"Basso voltaggio dei complessi QRS in AvL, utile confronto con ECG precedenti".
Diceva inoltre Ritmo sinusale FC 69, Conduzione PR 156 ms."
E' da qualche giorno che a tratti, sporadicamente, mi vengono delle fitte di dolore al centro del petto che pmi stroncano... durano pochi secondi ma sono come pugnalate. Oggi ben 2 volte...
Devo preoccuparmi e rifare l'ECG?
Era stato fatto perchè al minimo sforzo perdevo la respirazione e si rabbuiava tutto.
Ho 50 anni, sono una donna e sono alta 1,75, peso 68 kg.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il reperto dell' ECG potrebbe non avere un reale significato patologico.
Tuttavia, anche in virtù della sintolatologia riportata, sarebbe utile eseguire un Ecocolordoppler cardiaco.
Si consulti con il curante o con un Cardiologo di fiducia, se ne ha uno.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio Dr Caldarola.
Ma per controllare lo stato delle coronarie c'è solo la coronarografia?
O con l'ecocolordoppler si ha una visione completa?
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve Signora,
ci sono molti esami per valutare una compromissione delle coronarie: in modo diretto e indiretto.

La meno invasiva è la angio TC coronarica, con apparecchiature di ultima generazione, che consente un'ottima valutazione di queste preziose arterie.

Il gold standard resta la coronarografia, durante la quale è possibile anche risolvere stenosi con angioplastica e impianto di stent.

Ma tutto questo non lo deve stabilire Lei, ne posso valutarlo io a distanza: deve recarsi da un cardiologo che valuterà se farle eseguire in prima battuta, un banale ECG da sforzo.

Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
Andrò sicuramente di nuovo dal cardiologo, ma l'ECG da sforzo non è pericoloso?
Alcune persone hanno dovuto essere rianimate, e io temo sarei una di loro, visto che dopo 10 scalini mi sembra di non respirare più.....
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora cara,
a maggior ragione senta il parere del cardiologo reale.

Intanto un Ecocolordoppler cardiaco è innocuo e può fornire molte indicazioni. Ed è quello che le ho consigliato!
Lei è già giunata alla determinazione di valutare il suo circolo coronarico.

Migliaia di persone eseguono ogni giorno l'ECG da sforzo e non decedono per questo.

Le ho già risposto, inoltre, che vi sono altre modalità per valutare direttamente o indirettamente il circolo coronarico.

Lo lasci decidere al cardiologo al quale si rivolgerà, sempre che ritenga un esame utile nel suo caso la valutazione delle sue coronarie.

Cordialità.