Utente 375XXX
Salve avrei bisogno di capire a chi rivolgermi in provincia di ancona per un dolore anale con sanguinamento che compare dopo essere andato in bagno e che mi lascia una sensazione di bruciore per almeno due ore dopo. Ho una pellicina che sporge dal bordo dell'ano. Il mio medico mi ha detto che è un'emorroide trombizzata ma non trovo sollievo dalla terapia con proctolyn che mi ha prescitto. Potrei avere qualche informazione in più sulla mia situazione ed eventualmente il nome di uno specialista nei pressi di Monsano? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Guarino
20% attività
0% attualità
0% socialità
JESI (AN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Salve signor Giovanni,

ho letto con attenzione la sua sintomatologia e la descrizione abbastanza dettagliata della sua condizione locale e sebbene credo che una corretta diagnosi non possa prescindere da una attenta valutazione clinico strumentale, credo che lei sia affetto da una semplicissima ragade con marisca sentinella. La ragade anale purtroppo frequentemente tende a cronicizzarsi e solitamente è caratterizzata da bruciore e dolore all'evacuazione con una sensazione di difficoltà ad evacuare. Di solito il malato avverte una sensazione di tappo, una forza da vincere per avviare l'evacuazione associata ad una sensazione di lacerazione al passaggio delle feci. Molto probabilmente il sanguinamento che lei vede sarà di minima entità e molto probabilmente anche in passato avrà sofferto di una sintomatologia simile. La ragade infatti ha periodi di remissione e momenti di acuzie. Io sono solito consigliare ai miei assistiti una dieta ricca di scorie con un adeguato apporto di fibre (verdure a foglie larghe per lo più) una crema da applicare localmente dopo adeguata toilette dell'ano e l'uso di dilatatori. Nei casi più ostinati però può essere necessario ricorrere alla chirurgia.
Credo, per rispondere alla sua domanda che lei abbia bisogno di rivolgersi ad un buon chirurgo che le imposti una adeguata terapia. Resto comunque a sua disposizione per ogni eventuale ulteriore chiarimento.
Distinti saluti, Dott. Vincenzo Guarino