Utente 333XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni, qualche giorno fa mentre mi apprestavo ad avere un rapporto sessuale con una partner abituale, mi è capitato di non riuscire ad avere un erezione.Quel giorno ero molto stanco ed avevo svolto un'attività fisica intensa, avendo avuto un rapporto sessuale al mattino ed avendo svolto attività sportiva alla sera.
Questo avvenimento mi ha sconvolto, ma ho compreso che la stanchezza potesse aver avuto un ruolo fondamentale in ciò che è successo.
Purtroppo però sono una persona molto ansiosa e in questi giorni ho cercato le cause di una disfunzione erettile, e ho notato che può associarsi a malattia gravi come il morbo di Cushing, o particolari tipi di neoplasia.
La stessa sera dell'episodio di disfunzione sono riuscito comunque ad avere un erezione e successivamente un rapporto sessuale.
In questi giorni sono riuscito a masturbarmi regolarmente in erezione completa.
Anche se comunque ho notato in me un calo della libido, che potrebbe essere di sicuro di natura psicologica, però so che un calo di libido si affianca anche ad alcune patologie serie, tipo alcune neoplasie, anche se non sono riuscito ad individuare quali.
Ora mi chiedo, può essere quell'episodio di natura fisica, endocrinologa, neurologica?
Oppure se fosse una causa fisica anche in questi giorni avrei avuto difficoltà ad avere erezioni?

La ringrazio per la disponibilità e la celerità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
l'insorgenza di improvvisa di disfunzione erettile seguita da un calo del desiderio sessuale fa pensare ad un problema prevalentemente psicologico supportato da un substrato di ansia e stress psico-fisico. Le patologie cosiddette organiche (es. Cushing) si manifestano in maniera progressiva e sicuramente associate a numerosi altri sintomi che lei non riferisce. Le neoplasie o tumori danno tutt'altra manifestazione clinica e difficilmente sono correlate a disfunzione erettile come primo sintomo.
Per sua tranquillità si programmi con calma una visita andrologica così sarà fugato ogni dubbio sennò la assilleranno per molto altro tempo ancora.
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la pronta disponibilità e per la chiarezza!
Se posso vorrei porle altre domande, come posso prenotare una visita Andrologica? tramite un Asl?
In passato non mi sono mai capitati episodi simili, solo una volta ma non ero attratto dalla partner del momento, il fatto che comunque non abbia avuto difficoltà dopo quell'avvenimento potrebbe farci escludere delle cause organiche?Lei consiglia esami specifici per comprendere se il problema è "organico"?

Grazie Mille
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Una visita ed un colloquio fornisce molte più indicazioni sullo stato di salute e sulle cause rispetto ad una miriade di esami a volte inutiili.
Per la prenotazione USL chieda senza timore al suo medico curante che saprà ben indirizzarla.
[#4] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Capisco, ovviamente senza una visita non si possono escludere delle cause organiche.
Comunque ne parlerò con il mio medico curante, anche se ovviamente provo molto imbarazzo.
La ringrazio per l'estrema professionalità.

Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Comprendo l'imbarazzo, ma sia tranquillo è una cosa naturale parlare anche di questi problemi con il medico curante che sicuramente saprà metterla a suo agio.