Utente 804XXX
sono un ragazzo di 24 anni e dopo un dolore al testicolo sx, ho fatto una visita dal chirurgo che mi ha prescritto un ecocolordoppler del plesso pampiniforme dal quale risulta un varococele di II grado a dx e uno di III grado a sx e mi ha prescritto anche uno spermiogramma e spermiocoltura con i seguenti valori:
volume 2,5ml
apetto torbido
odore sui generis
reazione alcalina
gelificazione normale
omogeneizzazione normale
viscosità normale
numero di nemaspermi-ml 115.000.000
motilità e sopravvivenza
dopo 1 ora 85%
dopo 2 ore 75%
dopo 4 ore 50%
nemaspermi con movimento:
propulsione 90%
rotazione 15%
ondulazione 5%
spermiogramma
forme normali 85%
forme anormali 10%
forme immature 5%
indice di fertilità 58
il chirurgo sulla base degli esami suesposti ha deciso di operarmi al solo varicocele sx di III grado nonostate mi abbia detto che lo spermiogramma e spermiocoltura è abbastanza buono. vorrei un vostro parere sulla questione, se ricorrono le condizioni per un intervento chirurgico! fate presto che martedì mi operano! mille grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
non entrerei nello specifico dell'indicazione chirurgica che ha già ricevuto ma , prima di un eventuale intervento chirurgico, potrebbe essere utile avere a disposizione almeno un esame del liquido seminale più "attendibile" ed aggiornato secondo le indicazioni date in questi ultimi anni dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,concordando con le indicazioni del Dr. Beretta,ricordo che il varicocele ha una diffusione pari al quella delle emorroidi (anch'esse vene) e non mi risulta che tutti i portatori di questa patologia ricorrano all'intervento chirurgico...,per cui,avendo dati più precisi sul potenziale di fertilità,legato ad uno spermiogramma eseguito in un laboratorio dedicato,l'andrologo di riferimento può
decidere al meglio la strategia da adottare.Cordialità.