Utente 375XXX
Salve...
Scusate se scrivo a quest'ora ma non so più da che parte girarmi...
Da tempo mi sveglio con la nausea, vomito e continuo ad ingoiare catarro, in più lingua bianca.
Ho mille sintomi... Tra cui tachicardia, ultimamente sento come vibrazioni al cuore, una sensazione strana come se per un attimo si fermasse.. E di colpo giramenti di testa... Orecchie tappate..
Chiedo gentilmente di cercarmi di dare un consiglio, cosa fare.. Ho detto al mio dottore di tutto questo ma non fa altro che prescrivermi vitamine e fermenti lattici, ho smesso di mangiare cioccolato e latticini come da lui richiesto... Diceva che mi facevano male ed era per quello che avevo la tachicardia e tutto il resto.. Ma niente è cambiato..
Solo che quando ho solo una piccola cosa mi spavento.. Forse perché so cos ha avuto la mia mamma: lei è morta per aneurisma celebrare, così il mio nonno e la mia nonna per tumore al pancreas e una mia amica per un tumore alla gamba che purtroppo le ha preso la testa e non c'è l'ha fatta.. Per questo io mi spavento. Lo so ho solo 18 anni ma ogni sera piango.. Perché ho paura che mi succeda qualcosa...
Vi chiedo per favore di aiutarmi.. Datemi voi un consiglio di cosa potrei avere e cosa potrei fare grazie arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Carissimo,
Lei è depresso, molto depresso.
E per tutto il suo vissuto, anche familiare, la sua depressione reattiva è comprensibilissima.

Non le serve prendere fermenti lattici, vitamine ed evitare il cioccolato e i latticini.

Lei ha bisogno di una terapia adeguata con un "banale" SSRI o un SNSRI che potrebbe anche prescriverle il curante.

Nel caso non se la sentisse di farlo lui, si faccia prescrivere una visita psichiatrica e ci vada: non perchè è matto ma perchè è depresso ed è lo psichiatra che cura questa "malattia", non diversa da una influenza o da una ipertensione o da qualunque altra patologia.
Ascolti il mio consiglio: vedrà poi la vita finalmente come deve vederla un ragazzo giovane. Senza la cortina di nubi dense che nasconde il sole!! Ogni giorno!

Resto , se le fa piacere, a disposizione per chiarimenti.

Con simpatia.