Utente 375XXX
Buonasera tre mesi fa ho avuto delle vesciche sul pene mostrate ad un andrologo solo per via fotografica in quanto già guarite al momento della visita. Lo stesso mi diagnosticava una infezione da Herpes. A distanza di due mesi e mezzo dall'evento ho effettuato analisi sierologihe con i seguenti risultati:
Herpes tipo 1 igg 28
Herpes tipo 1+2 igm 14,1
Herpes tipo 2 igg 3,2
i parametri erano fino a 8,5 negativo
da 8,5 a 11,5 dubbio
superiore a 11,5 positivo.
Vorrei sapere in base ai risultati se si puo' chiaramente affermare che trattasi di herpes tipo 2 e dato che le igg per il tipo 2 erano abbondantemente sotto la soglia di positività quanto tempo eventualmente impiegano a positivizzarsi.
Preciso di soffrire da svariati anni di Herpes Labiale.
Anticipatamente ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
le IgG rappresentano la memoria immunitaria, quindi rimarranno positive per sempre. Le IgM rappresentano una infezione recente, pertanto hanno alti valori sia nelle infezioni acute del tipo I che del tipo II
Non è che ci diamo molta importanza, è più importante la clinica. Se dovesse davvero essere un h. genitale, cosa non certa, potrebbe avere ricorrenze e lo specialista - dermatologo - le saprà indicare la cura più giusta. Viceversa non c'è da fare nulla.
La distinzione tra herpes tipo I (prevalentemente labiale) e tipo II (prevalentemente genitale) non è molto importante ai fini pratici
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Ringrazio per la risposta vorrei avere un ulteriore chiarimento. Per me sarebbe importante sapere se a tre mesi dal manifestarsi delle lesioni genitali e' possibile che le mie igg per herpes II siano 3,4 con valori di riferimento negativi fino a 8,5? Possono ancora positivizzarsi o potrebbe essere che abbia un herpes tipo I ai genitali? E se cosi' fosse, visto che soffro di herpes labiale, e' possibile che mi sia contagiato i genitali facendo ponte con la mia compagna che in questi giorni sta avendo sintomi riconducibili al virus? Anticipatamente ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Potrebbe essere Che ha un h. Tipo 1 ai genitali: come le dicevo la differenza tra tipo I e II ha sempre meno significato. Le IgG non aumenteranno più di così dopo 3 mesi dalla, presunta, manifestazione erpetica. Resta inteso che se non ha sintomi di ricorrenza non c'è comunque problema.
Cordiali saluti