Utente 368XXX
Salve,
ho una sospetta frattura al dito mignolo del piede destro causata da un forte urto. Domani farò una radiografia essendo stato oggi dal medico di famiglia che mi ha confermato il sospetto della frattura del dito (dicendomi che in 20 giorni dovrebbe risolversi il problema considerando la scarsa gravità del danno).
Pratico nuoto, nel caso dovesse essere confermata la frattura, posso continuare ad allenarmi, magari con accorgimenti (ad esempio bloccando le gambe con una tavoletta e allenare solo la parte superiore del corpo), o devo sospendere l'attività sportiva fino alla guarigione?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Silvio Boer
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Di norma una frattura al quinto dito del piede non richiede delle cure o delle avvertenze particolari a meno di una importante scomposizione dei frammenti o di importanti ematomi o lesioni articolari. Il trattamento è in genere molto conservativo ed a volte non occorre neppure una immobilizzazione specifica articolare potendo calzare una calzatura comoda o zoccoli rigidi per evitare flessione forzata delle falangi. In modo particolare il nuoto non effettuando il carico diretto con il peso nella deambulazione è consentito liberamente ed anzi può in certi casi favorire una rapida guarigione che avviene di norma in 3\4 settimane. Solo una visita accurata con la visione della radiografia potrà comunque darle la corretta indicazione. Cordiali saluti, Dr.Silvio BOER