Utente 375XXX
buona sera dottori.il mio problema è legato ai valori che riscontro da un po di tempo per quanto concerne la mia pressione arteriosa.in particolare nel mese di settembre ho cominciato a notare che la mia pressione era intorno ai 135-90 e mi sono recato cosi dal cardiologo.li ho svoto un ecg da sforzo risultato negativo e il consiglio del cardiologo è stato quello di mangiare con poco sale,fare movimento e scendere di peso visto che all'epoca ero sulla novantina.seguiti questi consigli il mio valore di pressione sistolica è sceso stabilizzandosi sui 120 e spesso anche meno mentre la mia diastolica è scesa a volte intorno a valori tra 80-85 ma in piu di un'occasione,come oggi,è attorno ai 90.inoltre sento spesso affanno con battito accelerato,preoccupazione,a volte mal di testa,ma il cardiologo sostiene che per ora non se la sente di darmi già una terapia a base di farmaci e mi ha detto di essere meno ansioso(ammetto,lo sono tanto)perchè i miei sintomi non si verificano certo con tali valori pressori e il mio mal di testa è piu legato ai problemi cervicali che mi porto dietro e pensa che sia importante capire se questi valori saranno presenti anche con l'arrivo della stagione piu calda.voi cosa ne pensate?grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Io concordo in pieno col suo cardiologo.

Si ritenga fortunato di aver incontrato uno che -invece che prescrivere semplicemente una pillola e lavarsene le mani- ha perso tempo a darle suggerimenti utili non solo per controllare l' ipertensione ma anche per prevenire altre malattie come il diabete.

Insista con l'attività fisica aerobica regolare, e magari associ un corsoi di yoga o di trainino autogeno per controllare lo stress.
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazia molto per la precisa risposta dottoressa.è che a volte collego tutto,ad esempio ci sono sere che sento vampate di calore e a volte trovo la pressione sui 90 ma il cardiologo dice che non devo fissarmi nella misurazione e che a 120-90 di valori non posso avere questi sintomi e comunque c'è tempo per intervenire per quanto siano da monitorare.concorda con questo?grazie ancora

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Concordo in pieno.

Complimenti al suo cardiologo, che dimostra di non essere superficiale.