Utente 804XXX
da qualche anno ho delle adereze alla base del glande che reiteratamente
dopo un distacco parziale manuale si riformano, il mio medico di base mi consigliato di disinfettare, dopo aver ristaccato quanto possibile il prepuzio una disinfettazione con della amuchina e l'applicazione di 'fitostimoline'. Ora il glande presenta la sua base parzialmente libera e più saldata verso la sede del frenulo chiedo al fine di una cicatrizzazione definitiva e l'eliminazione del problema delle aderenze cosa dovrei fare, quali accortezze devo usare per tale problema ?
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, innanzitutto la diagnosi che le deve arrivare in sede Dermatologica attraverso visita reale, per escludere in primis un lichen sclerosus,le giuste terapie le verranno quindi come conseguenza.
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
non esiti assolutamente con il produrre - ed in tempi brevi - la visita Venereologica dermatologica:

essa servirà anziitutto a fare DIAGNOSI, ben sapendo che le patologie che hanno sintmi come quello che descrive, possono essere anche molto indaginosi e difficili (dalle balaniti erosive, alla balanite plasmacellulare di zoon, al pemfigoide cicatriiziale tutto è possibile):

ragione in più per non perdere altro tempo

cari saluti
[#3] dopo  
Utente 804XXX

Iscritto dal 2008
Grazie del consiglio e della sollecitudine.
Ho già eseguito una visita specilistica e mi è stato prescritto dei
lavaggi con soluzione borica e l'applicazione giornaliera di PEVISONE Latte (mattino) e SUADIAN Crema (sera) per sette giorni al fine di rimuovere l'infezione in atto a valutare meglio il tutto. In particolare
ho riferito al mio medico di aver accusato una irritazione dopo aver applicato per un solo giorno al posto di fitostimoline la crema Fidagenbeta 1% ma ciò lo ha ritenuto irrilevante.
Di nuovo grazie.
[#4] dopo  
Utente 804XXX

Iscritto dal 2008

Dopo quindici giorni si è risolta l'infezione e, come prescritto dallo specialista, ho iniziato delle applicazioni di crema con vitamina E e
dell'olio di origine vegetale nell'intento di rendere più elastica la pelle del prepeuzio . Poichè a seguito di rapporti parte delle
aderenze, riformatesi durante la cura dell'infezione, si sono distaccate sono ritornato a seguire le indicazioni del mio medico curante con disifezione della base del glande con della amuchina e applicazione della crema fitostimoline(due volte al giorno).
Per far sì che le aderenze non si riformino cosa dovrei fare ?
E' opportuno bendare con della garza la zona a cavllo del glande e del
prepuzio?
Ringrazio si da ora delle preziose indicazioni.