Utente 298XXX
Buonasera
Per la seconda volta in 20 giorno sono stato costretto a ricorrere al pronto soccorso per forte dolore al fianco sinistro. Entrambe le volte è stata effettuata eco all'addome e radiografia riscontrando tutto nella norma. Non presenza di calcoli. Esami del sangue nella norma.
Preciso inoltre che il dolore al fianco e accompagnato da bruciore alle vie urinarie e al pene prima e dopo la minzione. Poca presenza di leucociti al controllo urina.
Poiché in ospedale non mi hanno saputo dare una spiegazione desidero sapere se quanto sopra può essere dovuta alla presenza di renella poiché questa non risulta visibile dall'eco.
E se secondo voi dovrei fare altri controlli e quali.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
la cosiddetta "renella" ha già un significato estremamente dubbio quando viene sospettata dall'ecografia, ma tirarla in ballo anche quando non viene segnalata ci pare davvero fuorviante. D'altronde, i suoi sintomi sono senz'altro suggestivi per un probelama alle vie urinarie, non evidenziato dagli accertamenti di primo livello che sono stati eseguiti. Ad esempio vi potrebbe davvero essere un (piccolo) calcolo poco a monte della vescica in un punto notoriamente "cieco" per l'ecografia. Pertanto, riterremmo opportuno che il suo caso venisse valutato direttamente e con attenzione da un nostro Collega, che giudichi ad esempio se sia il caso di sottoporla ad una TAC senza mezzo di contrasto, che potrebbe individuare od escludere la presenza di calcoli oltre ogni possibile dubbio.

Saluti