Utente 366XXX
Buonasera, sono un uomo di 62 anni in forte sovrappeso, fumatore, ipertrigliceridemia e vita sedentaria.
Sono stato sottoposto a PTCA + STENT nel 2010.

Il mese scorso, in seguito ad un leggero malessere avuto nel mattino, sono andato al pronto soccorso e sottoposto a curva enzimatica (negativa), ricoverato (inutilmente) e subendo un cambio della terapia.


Dimesso dall'ospedale, mi è stato consigliata una tomoscintigrafia miocardica a riposo e dopo stress, risultata positiva per ridotta riserva coronarica.

Ieri sono stato sottoposto a coronarografia per una valutazione, cui riporto il referto:

Coronaria Sinistra:

Tronco Comune: corto, ateromasico, indenne da stenosi angiograficamente significative.
Arteria Discendente Anteriore: Vaso di buon calibro, ben sviluppato, diffusamente ateromasico, indenne da stenosi angiograficamente significative.
Ramo Circonflesso: Vaso di buon calibro, ben sviluppato, diffusamente ateromasico, indenne da stenosi angiograficamente significative.

Coronaria Destra:

Vaso di buon calibro, ben sviluppato, dominante per distribuzione anatomicamente, diffusamente ateromasico, indenne da stenosi angiograficamente significative. Pervio e normofunzionante lo stent precedentemente impiantato al tratto medio.

Diagnosi:

Pregressa PTCA: buon risultato.
Coronarie normali.

Conclusioni:

Coronarie diffusamente ateromasiche ed esenti da lesioni angiograficamente significative.
Pervio e normofunzionante lo stent precedentemente impiantato al tratto medio della coronaria dx.

Indirizzo terapeutico: Medica

L'elettrocardiogramma, praticato alla dimissione, presenta: ritmo sinusale a 64 bpm. Asse elettrico deviato a sinistra. BBdx completo.

Sono stato dimesso con la seguente terapia:

Pantorc 20 mg 1 cpr al mattino
Congescor 2,5 mg 1 cpr ore 8.00
Plavix 75 mg 1 cpr dopo pranzo
Enapren 5 mg 1 cpr ore 18.00
Eskim 1000 mg 1 cps al dì
Torvast 20 mg cpr 1 cpr la sera

Le mie domande sono:

1) Concordate con la terapia datami?
2) Posso aumentare il dosaggio di Eskim a 2 volte al giorno?
3) Posso assumere la cardioaspirina la sera dopo cena (oltre che il Plavix dopo pranzo), come protezione migliore?
4) La terapia precedente comprendeva Corlentor 5 mg 1/2 alle 8 e alle 20, come ritenete il fatto di avermelo tolto?

Complimenti per il servizio offerto.

Antonio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro Signor Antonio,
prima di preoccuparsi della terapia, deve assolutamente rivolgersi a un MEDICO NUTRIZIONISTA e non al primo biologo improvvisato, per una dieta che le faccia perdere peso.
Diversamente è già un miracolo che le sue coronarie, seppure ateromasiche, non siano stenotiche, tranne dove le è stato applicato lo stent peraltro pervio.
Deve inoltre assolutamente smettere di fumare, perchè i danni del fumo oltre che sull'apparato cardiovascolare, si esprimono in un aumentato rischio di tumori: prostata, vescica, polmone, per tacere dell'enfisema polmonare con il conseguente "cuore polmonare cronico" che ne deriverebbe.

L'Eskim le è stato dato in base alla evidenza che alla dose di 1 gr/die riduce significativamente le morti improvvise e le aritmie "maligne".
Se ne prende due non succede nulla, tanto più che è affetto da ipertigliceridemia.
La terapia mi sembra ben impostata: non vedo la necessità di una doppia terapia antiaggregante: si impegni piuttosto a non fumare.
Il Corlentor ha l'esclusivo fine di rallentare la frequenza cardiaca: lei assume già un beta bloccante che con meccanismi diversi raggiunge lo stesso obiettivo. Se non l'ha fatto, sotto terapia faccia un Holter ECG così da valutare la frequenza e l'attività elettrica del suo cuore nelle 24 ore: un eccessivo abbassamento sarebbe nocivo quanto una frequenza troppo elevata, considerando che inoltre lei non è anginoso. C'è sempre la possibilità di aggiustare la dose di beta bloccante.
Infine, consideri una vita meno sedentaria: non deve fare la maratona ma una passeggiatina tranquilla giornaliera l'aiuterà a perdere peso assieme alla dieta e a sviluppare un buon circolo collaterale coronarico.

Cordialità



[#2] dopo  
Utente 366XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio, Dott. Caldarola.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Buona Pasqua.