Utente 364XXX
Gentilissimi dottori,
sono un paziente di 30 anni che da alcuni mesi accusa difficoltà a deglutire soprattutto alcuni alimenti solidi (disfagia) cosi l'hanno chiamata.
sono stato visitato dall'otorino con la fibroscopia e mi ha detto che le tonsille linguali sono ipertrofiche ma non tanto da dare questa sintomatologia... cmq mi ha dato antinfiammatori li ho presi ma il disturbo resta.
ho preso anche antibiotici ma nulla...
Ieri allora mi sono sottoposto a gastroscopia e fortunatamente di gravissimo non hanno trovato nulla. mi hanno fatto cmq delle biopsie per ricerca H pylori e biopsia esofago medio e prossimale per escludere esofagite eosinofila.
a parte la disfagia vi volevo chiedere una cosa circa il cuore visto che io ho una bicuspidia aortica congenita con rigurgito lieve e quando faccio manovre con sanguinamenti assumo le compresse di zimox come profilassi.
per quanto riguarda la gastroscopia di ieri io ero sotto antibiotico con augumentin già da 5 giorni sempre per il problema della disfagia visto che stavamo tentando questo ennesimo tentativo empirico prima di decidermi a farmi la gastroscopia.
dunque ero sotto terapia da 5 giorni con augumentin 2 volte al giorno quindi prima della gastroscopia con biopsia ho assunto una sola compressa un'ora e mezza prima della gastroscopia cioè la dose abituale che dovevo prendere per la gola e l'altra 8 ore dopo. ora però mi chiedo non sarà stato poco questo antibiotico per una procedura invasiva con sangue o il fatto che io ero gia in cura da giorni con antibiotico mi da maggiore copertura? tempo fa quanto feci l'ecocardio il dottore mi aveva detto che cmq il mio caso non è molto a rischio di endocardite. cosa ne pensate ho sbagliato la dose di antibiotico? forse dovevo prendere due compresse ma visto che stavo continuando a prenderlo da diversi giorni ho pensato che potesse bastare una
grazie anticipatamente della risposta e spero non accada niente
anche perchè ormai è andata se ho sbagliato non posso piu recuperare

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
se era già in terapia con Amoxicillina Clavulanata, era coperto.
Di che si preoccupa?
La terapia con Augmentin è cessata?

Non vedo motivi per allarmarsi e deprimersi così tanto!
:-)

Con simpatia.
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille Dott. Caldarola
Dunque se lei mi dice che posso stare tranquillo io sto tranquillo...
Si io ero sotto antibiotico gia' da 5 giorni pero' al momento della gastroscopia avevo preso solo una compressa cioè quella abituale che prendevo la mattina mi chiedevo solo se non avrei dovuto prenderne due ecco tutto.... in pratica la mia preoccupazione riguarda il dosaggio forse era sottodosato l'antibiotico con una sola compressa... di solito quando vado dal dentista ne prendo due un ora prima pero' è pur vero che in quel caso non mi trovo sotto antibiotico da giorni. Per capire meglio quindi lei dice che se uno si trova sotto antibiotico già da tempo può bastare una sola compressa? Cmq sto ancora continuando lo prendo per altre 48 ore dopo la biopsia è d'accordo?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
lei ha evitato l'intossicazione! :-)
Era coperto e per di più con una concentrazione di antibiotico allo stady state!
Continui per 48 ore ancora e sia sereno.

Cari saluti.

[#4] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore ora sono piu' tranquillo
in realtà il mio buon senso mi ha detto di assumere una sola pillola e non due...
Resta però il problema della disfagia
che ancora non siamo riusciti a capire da dove venga, per esempio io questa sera non sono riuscito a mangiare bene ho mangiato una mezza cotoletta ma dovevo ingoiare a piccoli bocconi e mi restavano tutti nell'esofago dovevo mandarli giù con l'acqua ad un certo punto mi sono anche stancato e non ho più mangiato...
ha qualche sospetto in merito? è vero che potrebbe essere, come dicono alcuni, un fatto nervoso ma nel mio caso non si tratta di una sensazione ma di una realtà se non bevo acqua mi strozzo mi resta il cibo nell'esofago...
cmq aspettiamo l'esito della biopsia
la terrò informata
grazie di tutto
cari saluti...
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
per il problema disfagia, le consiglio di eseguire un esame Rx cinetico dell'esofago al fine di evidenziare effettive anomalie, su base funzionale, della peristalsi esofagea.

Cordialità.