Utente 344XXX
Buonasera da qualche giorno sto rilevando per mia curiosità la mia frequenza cardiaca,e vorrei avere un opinione,so che per tachicardia si intende una frequenza maggiore di 100 bm e in alcuni momenti supero codesta soglia,devo anche premettere che ho eseguito un test da sforzo cicloergometrico 1 anno fa risultante nella norma,ecg basale 6 mesi fa ed ecocardio 2 mesi fa nella norma
Riporto le frequenze cardiache misurate in una mia giornata dove eseguo le mie mansioni quotidiane:
Ore 9:00 84bm
Ore 10:30(post colazione):104bm
Ore 11:30: 92bm
Ore 13:00(pre-pranzo) 84bm
Ore 14:00(post pranzo) 96bm
Ore 16:00 90bm
Ore 18:00 88bm
Ore 20:00(pre-cena) 83bm
Ore 21:30(post -cena) 95bm
Ore 23:00:82bm
Ore 23:45(prima di dormire):78bm
Ho effettuato anche un emocromo VES e pcr ormoni tiroidei risultanti nella norma,risulterebbe alta la mia frequenza?cosa ne pensate?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
non vedo il motivo per misurare la frequenza ogni ora, o quasi, prima e dopo mangiato.

Le frequenze riportate sono nel range della normalità ma ai fini pratici servonono a nulla.
Se vuole valutare, a fini di tranquillità psicologica, l'attività del suo cuore, deve applicare un Holter ECG/24h.

Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore la ringrazio per la disponibilità,se posso,vorrei illustrarvi un altra mia situazione completamente diversa dalla precedente e gradirei una sua opinione:da circa un annetto avvertivo un ingrossamento dei linfonodi del collo non dandoci mai peso a codesta situazione anche perché non avvertivo altri sintomi quale febbre eccessiva stanchezza ecc decido comunque di effettuare un eco al collo ,questo e l esito:ghiandola in sede forma e dimensioni regolare con ecostruttura finemente disomogenea in corrispondenza dei tessuti molli circostanti si nota la presenza di linfonodi ipertrofici,ovalari,ipoecogeni,con ilo visualizzato diametro 8mm nella zona dx e 8mm zona sx,posteriormente alla ghiandola sottomandibolare 1,5mm(e quello un po più grosso rilevabile al tatto)
Eseguo comunque un emocromo completo,tas,ves,pcr ormoni tiroidei ft3-4,tsh antitiroglobulina e antiperossidasi tutto nella norma
Epstein barr ,citomegalovirus,igg abbastanza alte (se vuole riporto il risultato preciso)
Toxoplasma negativo.
Ho notato che se ne sono gonfiati leggermente altri due laterocervicali.
Casualmente in questi giorni ho avuto una fastidiosa faringite che mi ha portato ad assumere Dell bustine di oki,ne ho assunte solo 3 in due giorni e ho notato che Nell assunzione di ibuprofene i linfonodi regrediscono leggermente..cosa ne pensa di tutto ciò?come mai ho dei linfonodi gonfi,?devo preoccuparmi?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
senza una visita clinica assuma il mio parere come tale.
Probabilmente si tratta di piccoli linfonodi subcentrimetrici reattivi a stimoli antigenici provenienti per esempio da una faringite cronica.
La dimostrazione che siano reattivi l'ha avuta ex juvanibus dall'assunzione di FANS che ne hanno ridotto il volume.

Data la disomogenicità della tiroide, ancorchè i valori degli esami siano nella norma (non conosco quando tempo fa siano stati eseguiti), in situazione di "silenzio clinico", il mio consiglio è di ripeterli annualmente per verificare la persistenza dello stato eutiroideo e una eventuale tiroidite linfocitaria subclinica.
Nulla di grave, ovviamente.

Cari saluti.
[#4] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille ancora,l ultimo tsh,ft3\4 risale a settembre 2014,dovrò ripeterli a breve?poi se mi consente vorrei chiederle:vi sono cause ormonali che provocano tachicardia?l ecocardiografia e test da sforzo ed ecg sono risultate nella norma,la tiroide sembra funzionare bene ho anche effettuato insieme agli esami tiroidei a settembre anche cortisolo ematico e Acth e anch esse sono risultate nella norma,le catecolamine surrenali potrebbero incrementare la frequenza?nel mio modestissimo parere so che un aumento di catecolamine provoca generalmente un ipertensione secondaria e la mia pressione e buona si aggira suo 110\120-80..che ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Se vuole che le dica la verità, penso che lei sia un grande ansioso!
:-)

Dato che lamenta la "tachicardia" faccia pure l'FT4 e il TSH; in quanto alle catecolamine urinarie elevate ( che sarebbero sottese da un feocromocitoma) si tratterebbe di un esame assolutamente inutile perchè non ci sono i sintomi clinici, che sono ben altri, e soprattutto non c'è l'ipertensione nè episodica nè cronica.

Per verificare quanto sia reale e distribuita nella giornata la tachicardia, le consiglio di concludere la valutazione cardiologica iniziata con un Holter ECG/24h.

Se vuole mi faccia sapere.

Buona giornata.
[#6] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Dottore mi scusi se non ho citato prima l holter,ho ritirato i risultati,codesto e il referto:frequenza media giornaliera 88 bm
Frequenza media in 12h(dalle 7:00 alle 19:00) :94bm
Frequenza media in 12h successive (dalle 19:00 alle 7:00) :82bm

Frequenza minima:52bm ore 2:35
Frequenza max:132 bm ore 18:20
Assenza pause superiori a 2,0 sec
Assenza di eventi bigemini e trigemini
Assenza di run di tachicardia
Assenza di besv
Presenza di 6 Bev
Che ne pensa della frequenza?e dei Bev?grazie.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
leggo il referto di un Holter ECG perfettamente normale.
Cari saluti.