Utente 825XXX
buonasera,da 4-5 mesi circa mi sveglio quasi tutte le notti sudato al petto ed alla nuca (almeno lo noto in questi punti perchè toccandomi non mi sento bagnato in altri punti) e misurando la temperatura appena sveglio la trovo un grado sotto la norma 35.3-4 ed a volta toccandomi sento il corpo un po' freddo,e durante la giornata invece mi sento caldo anche se non sono arrossato e la pressione e buona (85/90-125/130). C'è da dire che nel mese di gennaio ho avuto una broncopolmonite da virus influenzale A e sia durante che dopo il ricovero ho effettuato questi esami:
emocromo completo tra cui tas ves pcr ldh cpk amilasi lipasi glicemia azotemia urinocultura eletroforesi osmolalità colture per aerobi ed anaerobi ,ana ena anca (p e c) ecg ed ecocardio tac hr ( la seconda negativa) emogas e spirometria,ecoaddome tutte risultate negative,esami tiroidei (ft3-ft4-tsh) effettuati lo scorso anno (prima dei sintomi) nella norma. Circa 15 giorni fa facendo una passeggiata per circa 1-2 minuti mi si è addormentato ( come dopo l'anestesia dal dentista)il labbro superiore sx ke è passato appunto velocemente e non si è più ripetuto,associato a questo sintomo??!! il giorno precedente ed il successivo l'altra cosa è che ho avuto per quasi due giorni consecutivi una scossa "elettrica" continua alla pianta del piede. concludo con il dirVi che non ho malattie particolari ma prendo il torvast da 20 ( con il farmaco colesterolo tot 136 hdl 36 ldl 80 se non ricordo male) e il ramipril 2.5 due volte al dì ( 85-130).Volevo chiederVI se qualche virus tipo ebv o altri possono manifestarsi con questi sintomi e se sarebbero risultati dalle analisi sopra citate o comunque ci sarebbero state variazioni negli stessi.ho cercato di riassumere la mia storia con più info possibili per capire da e cosa possa dipendere questo strano fenomeno. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
la sua situazione va inquadrata da un medico non virtuale che la visiti accuratamente e valuti gli accertamenti da fare.
Per cui, come è nella ratio di MI+ , si rechi prima dal suo Curante e gli descriva tutti i sintomi che avverte, compresa la fugace parestesia/anestesia del labbro superiore, e "le scosse elettriche" alla pianta del piede.
Lei prende il Toravast e il ramipril qundi è un soggetto che verosimilmente ha problemi di ipertensione arteriosa e dislipidemia.

L'infezione da EBV difficilmente, anche in stadio acuto, provoca sintomi neurologici deficitari, come l'anestesia al labbro che riferisce, inoltre la medesima non si evince da esami che non siano specifici per il Virus di Epstein Barr: in soldoni gli esami a cui fa cenno non ci consentono di valutare la sua situazione immunologica per EBV.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la risposta,il curante visto gli innumerevoli esami svolti in ambito ospedaliero li reputa sufficienti,l'unica cosa che ho omesso di dirgli è stato appunto il labbro,visto che la sua risposta comunque sarebbe stata per un non sintomo così come la sudorazione. potrei prendere appuntamento/i per visite specialistiche da solo se saprei a chi rivolgermi in base ai sintomi e chi mi darebbe retta visto che tutti gli esami sono ok.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di Nulla.
Si rivolga ad un bravo Internista serio e con esperienza.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
gentile Dottore,dopo un po' di insistenze il mio medico di base mi ha visitato più accuratamente facendomi alcuni test,camminare ad occhi chiusi toccarmi il naso visto l'occhio con la lampadina mi ha toccato alcuni punti del viso con forza ed eco ai linfonodi che ho sul collo. bene ha detto che è tutto ok e anche i linfonodi anche se un paio di essi sono grandi (1.2 - 1.7 cm) sono "belli da vedere". sintomi non ne ho avuti più anche la sdorazione è sparita,solo ogni tanto ho come tra zigomo e naso il nervo tirasse dura al max qualche ora ed il mio medico ha detto che potrebbe essere una questione di atm visto che ho un non allineamento delle arcate dentali e visto le cicatrici che all'interno delle guance soffro di bruxismo,quindi mi ha detto che l'unica visita che mi consiglia è quella da uno gnatologo. questa volta è stato più "accurato" e preciso secondo lei o ancora il caso di far da me e prendere uleriori appuntamenti come da Lei in precedenza consigliato con neurologo o altro specialista? grazie per la disponibilita' e Le auguro buona giornata.