Utente 329XXX
Da sempre, almeno da 10, anni, il dito mignolo della mano destra, precisamente all'altezza della terza falange, non si piega mentre le altre dita in quella sede si piegano normalmente.

Entrambe le mie mani non si pronano come dovrebbero: quando svolgo l'azione della pronazione, le mani rimangono a circa 95° rispetto al piano che si viene a creare con la supinazione (che riesco a compiere senza problemi).

Ringrazio anticipatamente per ogni eventuale risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

non può pensare che facciamo una diagnosi via etere.

I disturbi da lei lamentati richiedono una valutazione diretta.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Io ho fatto delle visite consultando il dottor De Campi Maurizio (che lei forse conosce, dato che lavora anche a Cassano delle Murge) il quale non mi ha detto niente sulla pronazione della mano ma mi ha detto poco sulla rigidità del mignolo della mano dx (mi ha detto che potrebbe essere parzialmente fusa la falange). Lei ha ragione a dire che non si possono fare diagnosi precise con via telematica, ma io volevo solo una risposta indicativa

Grazie per la celere risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#4] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Quindi, non mi saprebbe dare una indicazione in merito?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non esistono risposte indicative.

Non si può "tirare a indovinare".