Utente 169XXX
Salve, da due mesi ho iniziato una terapia su petto, addome, spalle e schiena.
Sebbene sia molto presto per dirlo, sono molto perplesso sui risultati perché c'è stato un arresto della crescita, ma i peli sono ancora tutti presenti e, se provo a tirarli, mi fanno male (quindi i bulbi sono ancora attivi).
Volevo capire com'è il processo di eliminazione ... cioè come si articola e quali fasi prevede.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
il laser determina un'aumento della temperatura dell'apparato pilosebaceo in grado di denaturare strutture sensibili, quali il cosiddetto bulge, e quindi arrestare la crescita in modo anche definitivo. Non tutti i peli sono "vulnerabili" durante la seduta, sembra che rispondano meglio i peli in fase anagen. pertanto sono necessarie più sedute a distanza di circa 2 mesi (o secondo ricrescita) per ottenere un buon risultato. Soprattutto nei maschi possono essere necessarie anche 10 o più sedute, dipende molto dal tipo di pelo, dalla costituzione del soggetto e, non ultimo, dal tipo di apparecchiatura utilizzata. Per dirla in parole povere ci sono laser più o meno efficaci non solo come tipologia (alessandrite, diodo, Nd:Yag) ma anche come qualità: si può trovare un diodo di alto livello od uno meno pregiato e questo fattore influenza la risposta al trattamento ed il numero di sedute richieste.
Come dice è un po' presto per fare dei bilanci, sarà necessario attendere la terza o quarta seduta per trarre delle conclusioni.
Cordialissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Ho effettuato 2 sedute con TECO SMOTH 808 Laser al Diodo.
I parametri impostati che ho potuto sbirciare sono: 8; 35; 8.
Nella seconda seduta credo che il 35 sia stato portato a 40.
Per quel poco che ho potuto capire, l'8 dovrebbe essere la frequenza; il 35 l'energia; mentre il terzo valore non ho capito cosa sia.

Comunque tra la prima e la seconda ho notato molto meno fastidio durante l'esecuzione...
nella prima ho avvertito bruciore e come degli spilli che mi entravano nella pelle...
Sono perplesso sull'efficacia perché, le ripeto, la crescita si è bloccata in circa il 60% della zona trattata, ma non ci sono zone senza peli (rispetto a prima)... i peli sono ancora li e, provando a tirarne qualcuno, il bulbo ancora c'è...
Temo che sia una cosa poco efficace per i soggetti irsuti... la trovo ancora una cosa da donne per togliere i baffetti, le basette e i peli sull'inguine... ma per trattare le "scimmie" credo che bisognerà ancora aspettare...
Anche le vostre risposte piene di ipotetiche e condizionali, la dice lunga sulla conoscenza e affidabilità di questo nuovo approccio terapeutico.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Le nostre risposte con i condizionali sono dovute alla prudenza ed all'educazione. Non posso parlare dell'apparecchio che stanno utilizzando con lei perché non lo conosco.
Le posso dire senza senza condizionali che personalmente utilizzo un laser ad alessandrite 755nm rigorosamente Made in USA e depila "le scimmie" senza problemi, se non il dolore che in esse provoca.
Quindi su questo ho certezze. Certo non in due sedute, come le detto nell'introduzione.
Cordialissimi saluti :-)