Utente 364XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni, sono ansioso e ho sofferto anni fà di attacchi di panico, sono molto paranoico, soffro anche di rinite allergica.
Da anni vado a camminare e alterno con la corsettina leggera ogni giorno almeno 30-40 minuti.
Nel 2012 proprio quando faccevo la mia camminata mi sono iniziate a venire affanno, e come se avvessi un peso nel petto, e a volte mi sentivo dei vuoti d'aria come se mi mancasse l'aria per alcuni secondi, ho fatto i test dell'allergia e la spirometria, e mi hanno detto che ho la rinite allergica, mentre da bambino soffrivo d'asma, che ora si e trasformata in rinite allergica.
Pero essendo uno paranoico, ho pensato al cuore, perchè dal 2012 mi è iniziata anche una sensazione come se il cuore saltasse in gola,una sensazione al petto come un sali e scendi, e a volte percepisto il battito che a volte sembra più forte, ho guardato internet e ho letto che potevano essere extrasistole, allora ho iniziato a fare dei controlli nel 2011 visita cardiologica-e elettrocardiogramma, tutto nella norma, nel 2013 visita cardiologica, elettrocardiogramma, elettrocardiogramma sotto sforzo, e l'holter 24 ore, tutto nella norma, tranne nell'holter hanno trovato 5 extrasistole 2 ventricolari e 3 sopraventricolari e mi hanno detto che è tutto nella norma, nel 2014 visita cardiologica, elettrocardiogramma, e l'ecocolordopplergrafia cardiaca risultato tutto nella norma, però questa sensazione di extrasistole mi viene ancora a volte a riposo a volte dopo la corsettina quando il cuore sta recuperando, non so se magari me ne vengono poche e sono io che magari fissandomi e avendo paura ho la sensazione che sembrano di più, gli esami che ho fatto erano tutto nella norma solo l'holter del 2013 a visto 5 extrasistole ma il medico a detto che sono poche e non può dare niente perchè non serve.
Vorrei un vostro consigliuo grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
il suo problema non è il cuore, che non è malato, ma la sua ansia incontrollabile che dovrebbe curare come una qualunque malattia presso uno specialista del settore.

Le extrasistoli che le vengono a riposo non sono pericolose e anche quelle durante il "recupero" dopo la corsetta rientrano nella fisiologia, tanto che anche alla prova da sforzo spesso le riscontriamo proprio in fase di recupero dopo la loro scomparsa al carico massimale.

2EXV e 3EXSP su 10.000 battiti, quanti all'incirca ne compie un cuore in 24/h sono proprio un'inezia.

Probabilmente come succede ai soggetti molto ansiosi ha concentrato tutta la sua attenzione sul cuore e quello di cui un altro neppure si accorgerebbe per lei diventa motivo di immensa preoccupazione.
Infine, in quanto all'episodio di "mancanza" di respiro a cui fa riferimento, sembra da descrizione di un attacco di panico o al più, a voler cercare il pelo nell'uovo, un episodio broncocostrittivo indotto dallo sforzo in un ex asmatico.

Concludendo: non si preoccupi delle sue extrasistoli, non permetta loro di condizionare la sua giovane età e si rivolga a chi possa curarle la sindrome ansioso - ossessiva.

Se vuole aggiornarmi lo faccia pure.

Cari saluti.
[#2] dopo  


dal 2015
Ringrazio il consulto del dott Vincenzo Caldarola, nel 2013 avevo fatto la prova da sforzo ed era perfetta sono arrivato a 175 kw poi avevo mollato perchè non avevo più fiato, comunque non avevo extrasistole ne durante lo sforzo e ne durante il recupero dopo finito i 175 kw, ne ho avertita 1 quando stavo andando via fuori dallo studio.
Sempre nel 2013 nell'holtel solo 5, però ad oggi sembrano di più, però non so se sono io che appena mene viene 1 mi sembra che me ne vengono altre, ma forse e una mia impressione.
Forse a ragione ho concentrato la mia attenzione sul cuore, riguardo la mancanza di respiro sicuramente non è panico, perchè so com'e l'attacco di panico ne soffrivo alcuni anni fà, forse sono i bronchi essendo un ex asmatico, ora l'asma si e trasformata in rinite allergica, comunque la mancanza d'aria mi viene all'improvviso anche senza fare sforzi.
Riguardo l'ansia, panico sto già curando da anni.
Mi rassicura molto il suo parere dicendo che le extrasistole non sono pericolose ne a riposo ne con lo sforzo.
Aspetto una sua risposta
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
che risposta aspetta?
Le ho già rispsosto.
Le sue EXS non sono pericolose per il suo cuore.
Se vuole una conferma "fresca" rifaccia l'Holter ECG.
In quanto alla mancanza di fiato, se lo dice lei che non è stao un attacco di panico.....sarà stata una broncocostrizione transitoria da esercizio fisico in un ex asmatico.


Cari saluti.
[#4] dopo  


dal 2015
Ringrazio il dott Caldarola, se mi dice che le extrasistole non sono pericolose ne dopo lo sforzo ne a riposo sto tranquillo, riguardo alla sensazione del petto sensazione di sali e scendi,e a volte battito più accellerato solo magari faccendo pochi passi o certe volte anche da fermo? Possono essere le extrasistole, o un fattore d 'ansia? Le extrasistole spariscono da sole col tempo?
Grazie
[#5] dopo  


dal 2015
Salve, sono un ragazzo di 28 anni, sono ansioso e ho sofferto anni fà di attacchi di panico, sono molto paranoico, soffro anche di rinite allergica.
Da anni vado a camminare e alterno con la corsettina leggera ogni giorno almeno 30-40 minuti.
Nel 2012 proprio quando faccevo la mia camminata mi sono iniziate a venire affanno, e come se avvessi un peso nel petto, e a volte mi sentivo dei vuoti d'aria come se mi mancasse l'aria per alcuni secondi, ho fatto i test dell'allergia e la spirometria, e mi hanno detto che ho la rinite allergica, mentre da bambino soffrivo d'asma, che ora si e trasformata in rinite allergica.
Pero essendo uno paranoico, ho pensato al cuore, perchè dal 2012 mi è iniziata anche una sensazione come se il cuore saltasse in gola,una sensazione al petto come un sali e scendi, e a volte percepisto il battito che a volte sembra più forte, ho guardato internet e ho letto che potevano essere extrasistole, allora ho iniziato a fare dei controlli nel 2011 visita cardiologica-e elettrocardiogramma, tutto nella norma, nel 2013 visita cardiologica, elettrocardiogramma, elettrocardiogramma sotto sforzo, e l'holter 24 ore, tutto nella norma, tranne nell'holter hanno trovato 5 extrasistole 2 ventricolari e 3 sopraventricolari e mi hanno detto che è tutto nella norma, nel 2014 visita cardiologica, elettrocardiogramma, e l'ecocolordopplergrafia cardiaca risultato tutto nella norma, però questa sensazione di extrasistole mi viene ancora a volte a riposo a volte dopo la corsettina quando il cuore sta recuperando, non so se magari me ne vengono poche e sono io che magari fissandomi e avendo paura ho la sensazione che sembrano di più, gli esami che ho fatto erano tutto nella norma solo l'holter del 2013 a visto 5 extrasistole ma il medico a detto che sono poche e non può dare niente perchè non serve.
Vorrei un vostro consigliuo grazie.

[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
forse non si è accorto di avere rifatto il copia - incolla del consulto.

Alla domanda precedente le rispondo che la sintomatologia che descrive è indicativa di extrasistolia.
Le confermo che le extrasistoli non danneggiano il cuore e che gli stati di ansia, come il suo, hanno la capacità di renderle più frequenti.
Se si risolve l'ansia le extrasistoli possono attenuarsi e uscire dalla centralità dei suoi sintomi. Non spariscono perchè sono NORMALMENTE presenti nei cuori più sani.

Le ribadisco che se vuole una valutazione attuale dell'attività elettrica del suo cuore, a fine marzo 2015, deve applicare un Holter ECG/24h. Credo che sia il solo modo per tranquillizzarla definitivamente.
Valuti lei con il suo Curante.

Cordiali saluti.