Utente 376XXX
Buonasera,
ho appena terminato la cura per la Sifilide nella seconda fase con sintomi evidenti(macchie sulla pelle ecc...) con la terza iniezione di penicillina, vorrei sapere se posso tornare subito ad avere rapporti non protetti con la mia partner(che stranamente è risultata negativa alla Sifilide nonostante ripetuti rapporti non protetti con me quando ero infetto ma non a conoscenza della malattia) oppure sono ancora infettivo sotto qualsiasi forma, dico così perchè ho letto che subito dopo la prima iniezione di penicillina non si è più infettivi ma ci sono probabilità di infezione solo con infezione col sangue.
Ringrazio in anticipo per le risposte.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
per cautela e per non sfidare la sorte che con sua moglie è stata assai benevola, aspetti di avere i risultati che attestino la guarigione. Che dovrebbe comunque essere avvenuta.
Nel frattempo con sua moglie usi ancora il profilattico.

Se vuole, mi faccia sapere.

Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta, volevo aggiungere tre domande: dopo quanto crede bisognerebbe fare il primo prelievo per verificare l'efficacia della cura?Avendo in corpo la penicillina ancora per un mese dopo l'ultima puntura in teoria non dovrei non essere infettivo almeno per quel periodo?Per quanto riguarda la mia partner non conviene ripetere il test una seconda volta per evitare un falso negativo?(avendo fatto sesso senza precauzioni spesso e addirittura una volta con le mestruazioni mi sembra impossibile che lei non l'abbia contratto).
Ringrazio in anticipo per le risposte.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
il test infatti lo deve fare ad un mese dall'ultima somministrazione di benzil penicillina benzatinica.

Per sicurezza faccia fare il test alla Sig.ra. In effetti è strano che avendo lei lesioni cutanee non si sia infettata.
Ma questo dimostra quanto la Medicina e l'Infettivologia non siano delle scienze esatte, ancorchè da alcuni pazienti si pretenza dal Medico la certezza assoluta.
Mi faccia sapere, se vuole.

Cari saluti.