Utente 365XXX
salve, Dott. ho effettuato in data 14-01-2015 uno spermiogramma (giorni astinenza 3) in un laboratorio privato tecnica usata WHO 2010 ma non c'era la motilità dettagliata .le riporto i risultati:
volume 3,5 (>2)
colore lattescente
aspetto opalescente
omogeneizzazione 35,0 minuti (0-15)
viscosità aumentata (normale)
PH 8,0 (7.2- 7.8)
numero totale di spermatozoi 56 Milioni (>39 Milioni)
concentrazione di spermatozoi /ml 16 milioni (>15 milioni)
motilita' totale 49 % (>40)
vitalita' 78% (>58)
Morfologia :
anomalie testa 94,0
anomalie coda 1,0
anomalie collo 1,0
forme normali 4,0 % (>2)
leucocidi assenti
emazie assenti.
il ginecologo di mia moglie mi fa ripetere l'esame in centro FIVET IL 14-03- 2015 con i seguenti risultati (giorni astinenza 3)
liquefazione ( entro 30 minuti) completa
agglutinati assenti
viscosità normale
volume (ml) 4,5 (v.n 2- 5 ml)
PH 7,6 (v.n 7,2- 8,0)
numero di spermatozoi per ml 44.000.000 (v.n >=20.000.000/ml)
motilita' (v.n : tipo a + tipo b)>=50% oppure (tipo a)>=25%)
tempo" zero"
tipo D (immobili )12.000.000 (27%)
tipo C (motilità in loco) 1000.000 (2%)
tipo B (lentamente progressiva) 20.000.000 (45%)
tipo A( rapidamente progressiva) 11.000.000 (25%)
a 180 minuti tipo D (immobili ) 13.000.000 (30%)
tipo C (motilità in loco) 2000.000 (5%)
tipo B (lentamente progressiva)21.000.000 (48%)
tipo A( rapidamente progressiva) 8000.000 (18%)
MORFOLOGIA( IN %)
morfologia normale 14% (V.N. >=30%)
morfologia anormale 86
leucociti assenti
anomalie testa 69
anomalie collo 15
anomalie coda 2
cellule immature rare.
OSSERVAZIONI MODERATA TERATOZOOSPERMIA.
come lei vede dottore la tecnica usata dal centro fivet non e' la who 2010 per cui gli ho fatto notare al responsabile della fivet che con i nuovi valori di riferimento OMS who 2010 usato dal centro privato al cui mi sono rivolto per il primo esame la morfologia delle forme normali era 4% su un reng di (2>) qindi nella norma . A questo punto gli ho detto a voi fivet i miei valori delle forme normali sono 14% con un reng (v.n.>=30%)quindi moderata teratozoospermia . A questo punto mi ha detto la responsabile invitantomi nel suo ufficio che gli dovevo dire il tutto a voce al ginecologo di mia moglie di non tenere in considerazione la digitura teratozoospermia nel loro referto ma di tenere in considerazione i nuovi valori di riferimenro WHO 2010 .giustamente il gine di mia moglie mi ha detto e cosa lo scrivono affare allora? MI ILLUMINI DOTTORE, perché da quello che ho capito la fivet da referti con valori antecedenti alla WHO 2010 ma bisogna interpretarli con essa. stiamo provando da circa 18 mesi ad allargare la prole , isterosalpingografia fatta risultato tube aperte.grazie mille in anticipo.




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,va da se che la ricerca di un altro figlio debba essere favorita non già dai numeri e le percentuali in oggetto,quanto dalla presenza del precedente bambino avuto...Lo spermiogramma,infatti,offre unicamente delle valutazioni statistiche sulle probabilità di un concepimento che,a naso,mi sembra possibile sia naturalmente che ricorrendo alla PMA.Va da se che l'età matura di entrambi sia un ostacolo naturale che va molto aldilà dei parametri seminali.Qual'é l'opinione dell'andrologo di riferimento che,mi auguro,l'abbia visitata?Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

se lei effettua un emocromo per vedere se è anemico il laboratorio le "spara" una risposta con almeno 30-40 valori che sono quasi inutili da un punto di vista clinico salvo casi particolarissimi di malattie rare o di ricerca scientifica. ( E' il computer che da 5-6 valori riesce a stampare tutte le correlazioni possibili anche quelle inutili)
Lo stesso vale per il liquido seminale. Se si deve valutare il potenziale di fertilità di un paziente in genere dovrebbe essere sufficiente conoscere il numero di spermatozoi, la loro motilità e la percentuale di forme grossolanamente atipiche.
altri dati, percentuali, parametri, indici, valori spesso non servono a nulla ma solo ad "indorare" la risposta del laboratorio.
Lo stesso vale per i parametri OMS.
E' stato un tentativo di tale organizzazione di spingere tutti i laboratori ad usare parametri analoghi ( come dire... di usare tutti la stessa lingua) in modo da fare dei confronti più semplici tra dati di laboratori diversi. Il fatto di dire di "attenersi ai parametri OMS" non vuol dire di fare "BENE" gli esami. Uno dei più importanti laboratori di seminologia italiani (Università di Roma) ad esempio usa i parametri classici e con pochissimi valori ma fanno esami fatti bene
Lasci che i valori delle indagini siano valutati dallo specialista, non cerchi lei, presumo che non sia un medico, di fare "il medico di se stesso"

cari saluti.
[#3] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
ok grazie DOTT.