Utente 229XXX
Buongiorno. Da più di un anno sono perseguitata da un disturbo che riepilogo in breve, considerando che il medico che vorrà cortesemente rispondermi potrà trovarne la descrizione in mie precedenti richieste di consulto. Si tratta di un disturbo che io definisco come "collo chiuso in una morsa", con forte tensione sotto-mandibolare e sensazione di soffocamento. Qualsiasi tipo di anti-infiammatorio, compreso il cortisone, risulta inefficace. Ho effettuato innumerevoli visite e controlli (otorino, dentista, gnatologo, neurologo, fisiatra, risonanza magnetica, controllo della tiroide e quant'altro) senza che si sia arrivati ad una diagnosi. Ora, dopo svariati e vani tentativi di terapia, da qualche settimana il mio medico ne ha introdotto una che si sta rivelando utile. Si tratta di una associazione Flexiban 10 mg. (una compressa la sera)+Lorazepam(5 gocce a metà giornata e 7 gocce la sera). Con questa terapia il disturbo si attenua notevolmente, fino a scomparire quasi del tutto per parecchie ore. L'efficacia di questa terapia porterebbe quindi a supporre una origine muscolare del disturbo. I due farmaci "funzionano" solo in associazione: se assumo solo il Flexiban o solo il Lorazepam non si nota alcun effetto. Ora, le mie domande sono queste. 1)C'è una spiegazione scientifica al fatto che solo la associazione fra i due farmaci funziona? In altri termini, come si spiega questa sinergìa? 2)Il mio medico dice che dovrò assumere questa terapia per sempre, visto che agisce sui sintomi, ma la causa del problema rimane ignota. Quali effetti collaterali può comportare questa terapia, sulla lunga durata? Preciso che, essendo ipertesa e avendo una lieve stenosi carotidea, assumo anche farmaci per controllare l'ipertensione (Lobivon e Olmetec) nonchè Cardioaspirina e Simvastatina 10mg. Il medico mi dice di non preoccuparmi, dato che il dosaggio che assumo, sia di Flexiban sia di Lorazepam, è pressochè pediatrico. Ma vorrei essere ulteriormente rassicurata. Grazie della eventuale risposta.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
flexiban agisce sulla muscolatura come miorilassante che aumenta l'effetto quando associato a una benzodiazepina come il lorazepam,non ci sono interazioni significative con i farmaci che sta assumendo tanto da poter continuare per periodi prolungati che dovranno essere monitorati dal suo medico
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio per la chiara e sollecita risposta.