Utente 346XXX
Buonasera vorrei esporre un mio sintomo clinico con esami effettuati,ricontatto su codesto sito nella sezione medicina interna per la seconda volta per raccontare di in un sintomo diverso,un ringraziamento in anticipo.Da qualche anno avverto un battito accelerato,la mia frequenza oscilla tra gli 85-105 bm e in alcuni momenti soprattutto al mattino raggiunge anche i 115bm,ho eseguito qualche mese fa un ecg basale ed ecocardiografia risultante tutto nella norma,ho anche applicato una cassetta holter 24h che rilevava una frequenza media di 88bm minima 51bm mentre dormivo la notte e max 132bm nel salire le scale,il medico non mi ha prescritto nessuna terapia ma mi ha consigliato di fare attività fisica per diminuire il tono adrenergico.Ho effettuato anche un emocromo con formula leucocitaria risultante nella norma ed un dosaggio di ormoni tiroidei e qui avrei qualche dubbio,nel senso che tsh-ft3\4 si trovano comunque nel range ma il tsh in particolare tende più verso il basso il valore risultato e 0,680(range 0,35-3,5) devo anche dire che non ho mai avuto un valore tsh superiore a 1,ma si e sempre aggirato su 0,850-0,740 solo codesta volta e leggermente più basso ma comunque nel range,devo dire che qualche mese fa ho eseguito anche antiperossidasi e antitiroglobulina risultante nella norma,cosa ne pensa del mio tsh ?risulterebbe basso?grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
come vede è fortunato perchè la sua richiesta di consulto è arrivata nuovamente a me.

Mi ricordo perfettamente del precedente consulto: aveva un problema legato al digiuno prolungato e le consigliai di ravvicinare i pasti.
Aveva anche un dolore che sembrava muscolo - tendineo per il quale le consigliai una ecografia muscolare e sul quale, non avendo notizie, ho presunto che si sia tranquillizzato.

Oggi, rispetto all'11 u.s. concentra la sua attenzione sulla frequanza cardiaca: che oscilla normalmente come in tutte le persone normali, per la quale ha eseguito un Holter ECG che le ha registrato una frequenza media di 88bpm, una minima di 51bpm mentre dormiva (quindi con conservazione del normale ritmo nictemeriale) e una frequenza max di 132 bpm durante la salita di una rampa di scale, il che è del tutto normale.
Il consiglio del Curante è sicuramente utile, ma non ecceda nella attività fisica perchè come dicevano i latini "in medio stat virtus"
Basta una leggera corsetta quotidiana, anche solo una passeggiata a passo svelto, fermandosi quando si è stanchi. Fa bene a tante cose e dunque anche al cuore.

L'11 u.s. riportava di avere eseguito indagini ematochimiche tutte nella norma, compreso l'FT3/FT4 e TSH: oggi si preoccupa invece perchè pur essendo gli ormoni tiroidei nel range (ma non riporta i valori) il TSH è quasi 0.7(0.68 per essere certosini), cioè coerente con i dati precedenti, e comunque ampiamente nel range del laboratorio in cui l'ha eseguito.

Se il TSH è nel range dei valori di laboratorio e FT3/FT4 sono normali lei si preoccupa di un problema che non esiste.

Esiste invece un grosso problema che Ella dovrebbe affrontare: la sua immensa angoscia ipocondriaca che finirà per renderle la vita invivibile e della cui terapia deve occuparsi uno specialista del settore.

Fisicamente Ella è un soggetto del tutto sano: ma a che serve essere sani senza potersi godersi spensieratamente giovinezza e salute?
Ci pensi....

Con simpatia.
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Speravo tanto in una sua risposta..le faccio i miei complimenti per la gentilezza e la professionalità riesce sempre a chiarire ogni dubbio..per quanto riguarda l attività fisica ho comprato un cardiofrequenzimetro di qualità e ho cominciato a fare un po di palestra svolgendo innanzitutto 20 minuti di ciclette o tappeto non superando (consigliato dal medico) i 130 max 140bm per migliorare la soglia anerobia quello che vorrei chiedere e questo:la mia frequenza prima di cominciare l allenamento si attestava sui 95\100bm dopo la cilcette non scendeva sotto i 110 nel momento in cui ho cominciato a fare i pesi(non sforzandomi troppo)ho notato che sotto sforzo i battiti raggiungevano i 140/150bm e nel post allenamento la frequenza si attestava sui 110/115 bm..solo dopo 30 minuti la frequenza Man mano e ritornata a 90bm...quello che vorrei chiedere se secondo lei sono normali come frequenze o risultano alte?grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
considerato che ha un eccellente cardiofrequenzimentro, lo usi per non superare la soglia di 120 bpm alla quale si deve fermare.
Frequenze maggiori non giovano ai cuori più sani.

In quanto alla pesisitica, se veramente tiene al suo cuore, la sconsiglio vivamente: si tratta di una attività anaerobica che sottopone il suo cuore a improvvisi carichi di lavoro, e non è indicata per chi come lei è un simpaticotonico.

Chiaramente a lei la scelta.

Con simpatia.

[#4] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Ho capito perfettamente..mi limiterò solo a svolgere attività aerobica,ma e vero che soggetti tachicardici ,simpatoconici hanno un rischio più elevato per eventi cardiovascolari rispetto a bradicardici vagotonoci?io sono abbastanza emotivo mi basta una piccola emozione per battermi il cuore molto veloce ho prenotato anche un appuntamento con lo psicoterapeuta che dovrò effettuare a breve
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Un simpaticotonico e un vagotonico messi a confronto sono come una persona bruna e una persona bionda.
Il vagotonico risponde allo stress in maniera meno marcata mentre il simpaticotonico fa schizzare gli ormoni dello stress per ogni minimo spavento, arrabbiatura, emozione.
Perciò è importante imparare a gestire il proprio modo di essere, ancorchè difficile.
E questo glielo dice un simpaticotonico D.O.C.

Imparerà col tempo e con l'aiuto dello psicoterapeuta.

Le ripeto: faccia battere il suo cuore per le belle cose; alla sua età e con un cuore sano come il suo non corre alcun problema.
Impari a mandiare al diavolo, chi non le sta simpatico o le provoca irritazione, senza fornirgli la soddisfazione di arrabbiarsi.
Lo so che è difficile. Ma se ci riesce farà goal!
Diversamente al momento opportuno la aiuteranno i beta bloccanti!
:-)

Carissimi saluti.

V.C.