Utente 931XXX
Salve, mi chamo Pietro
Da 4 anni mi capita una cosa strana, di tanto in tanto mi capita di avvertire dei forti dolori alla pianta dei piedi, come dopo molte ore passate sulla neve, e nello stesso tempo mi si occlude la narice sinistra. Questi sintomi spariscono, solitamente, o dopo avere digerito o dopo essermi liberato in bagno.
Vi chiedo gentilmente, cosa mi sta succedendo?
Grazie
Pietro
[#1] dopo  
9333

Cancellato nel 2006
Gentile Utente,
non è agevole porre una diagnosi in questo caso.
Posso fornirle una traccia da completare col suo medico.

Dovrebbe cercare di osservare i suoi sintomi, così da poter riferire al suo medico il tipo di dolore alla pianta dei piedi (plantalgia), durata, eventi che precedono insorgenza eccetera. La stessa cosa vale per i problemi alla narice. Sempre la stessa?

Sulla scorta delle sue osservazioni e della sua storia clinica il medico la visiterà e in caso di esame obiettivo negativo potrà orientare gli esami di laboratorio e strumentali all'esclusione o conferma di eventuali patologie osteomuscolari o vascolari ad esempio per quanto riguarda la plantalgia (radiografie,ecocolodoppler ecc.), ostruttive o di altra natura per quanto riguarda la narice, avvalendosi anche di altri specialisti, come l'otorino.

In prima ipotesi non si può esser certi che i sintomi siano "legati" tra loro, nè ricondurli con certezza ad una patologia.

Qualora gli esami non dovessero orientare verso alcuna malattia organica (per così dire visibile, evidenziabile), si potrebbe prendere in considerazione l'ipotesi vasomotoria o neurovegetativa dei suoi disturbi.
Ma è presto per dirlo; anche a fronte del fatto che soffre di questi disturbi da 4 anni, non esiti a rivolgersi al medico per una visita e avviare un percorso per far chiarezza sui sintomi.
Cordiali saluti