Utente 376XXX
Salve Egregio Dott
la contatto per avere un suo parere sull'esito della mia risonanza magnetica al rachide cervicale.
Sono un paio di anni che soffro di cervicalgia, ammettendo di averla un po' trascurata.
Saprebbe gentilmente indicarmi cosa "legge" in questo referto e quale sia secondo lei il prossimo passo da effettuare?
La saluto cordialmente,
Gianluca
--------------------------------------------------
Regolare l’allineamento dei metameri cervicali del piano sagittale e le dimensioni complessive del canale osseo.
Iniziali deformazioni osteofitiche delle limitanti somatiche C4,C5 e C6.
La corda midollare cervicale non presenta anomalie morfologiche o di segnale.
Circoscritto cedimento intraspongioso nelle limitanti somatiche contrapposte di C4 e C5 a destra iperintensità di segnale del disco e con sfumata iperintensità di segnale anche nel tessuto osseo di significato edematoso.
Modesta protrusione discale ed osteofitica C4,C5 a destra che deforma il profilo anteriore del sacco meningeo.
Una ulteriore e più modesta protrusione osteofitica nel sottostante livello C5,C6.
[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Il referto si riferisce ad un'alterazione di natura probabilmente degenerativa dei dischi intervertebrali C4-C5 e C5-C6, probabilmente più severa a carico di C4-C5. Tale reperto deve essere valutato da parte di uno specialista ortopedico o neurochirurgo con esperienza sulle patologie della colonna vertebrale. Bisognerebbe quantificare l'entità delle degenerazioni discali valutando direttamente le immagini radiografiche e correlando tali reperti ad un accurato esame obiettivo.
In attesa della visita specialistica e come primo approccio terapeutico, potrebbe effettuare un ciclo di TECAR terapia al rachide cervicale, associato all'utilizzo di un collare cervicale morbido a tempo parziale (3-4 ore al giorno) per un periodo di 10-15 giorni. Eviti per il momento manovre manipolative, prima di aver effettuato la visita specialistica.
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore.
Un ulteriore dubbio:
"e con sfumata iperintensità di segnale anche nel tessuto osseo di significato edematoso"
Si riferisce a del sangue nel tessuto osseo?
E' possibile, non avendo avuto traumi?
La ringrazio,
Gianluca.
[#3] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
La frase indica uno stato infiammatorio delle vertebre adiacenti al disco degenerato, il che è una conseguenza della discopatia stessa. Non si tratta di sangue ma di edema. Bisognerebbe valutare direttamente le immagini per poter interpretare bene il quadro.