Utente 376XXX
Salve, se ho deciso di rivolgermi a voi è perché vorrei risolvere un problema che non mi permette più di vivere spensieratamente come vorrei. Da circa un anno ho iniziato a perdere capelli, perdendoli inizialmente alle tempie e poi sulla cute. Dopo un anno i capelli sono visibilmente meno folti, fini, sono molto stempiato e si intravede la cute in vari punti. Ho attuato moltissime cure fai da te, a partire dalle fialette, agli shampoo, vari integratori, pillole seboregolatrici per diminuire il grasso( i miei capelli sono molto grassi). Qualche settimana fa ho deciso di rivolgermi presso un istituto che tratta proprio questo tipo di problemi e dopo, un'attenta analisi del capello, mi hanno detto che ho un iperproduzione di scarti metabolici a livello follicolare, ho le radici rovinate del capello, visibilmente grasso e sporco di scaglie di forfora
forfora. In pratica, mi è stati detto che questo grasso sta occludendo i poli piliferi che non permettono al capello di crescere e nascere regolare, il quale risulta dopo ogni ciclo Sempre più fine e piccolo, ovvero man mano si sta superficializzando. Vorrei chiarire che in famiglia da entrambe le parti non sono mai esistiti questi problemi, anzi hanno chiome alquanto folte.
Per favore, come potrei risolvere questo problema? prima che li perda tutti, magari con qualche farmaco non troppo drastico. Ho solo 20 anni, e non voglio ritrovarmi pelato. Inoltre, questa irregolarità del ciclo del capello potrebbe dipendere da una possibile intolleranza al glutine?
Grazie della risposta. Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
http://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/2532-visita-tricologica-dermatologia.html
Inizi con questa lettura. Da qui capirà come sia opportuno fare una buona diagnosi e applicare terapie validate.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Gentil dottore, la ringrazio per la celere risposta. Il motivo per cui vi ho contattato era più che altro.sapere se ci fosse qualche farmaco capace di arrestare/migliorare il processo di miniaturizzazione del capello che porta alla caduta. La causa non mi è stata detta da alcun dottore, ma tutti additano ad un possibile periodo di stress psico-fisico. Grazie anticipate per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Certamente farmaci ve ne sono, ma come è ovvio , per stabilire quali usare, con che posologia , con quale strategia o mix terapeutico....necessita una diagnosi accurata!.
Comunque senz'altro potrà essere curato adeguatamente:oggi le possibilità ci sono!
Cordialità